Come investire 100.000 euro nel 2017? Ecco come guadagnare senza correre rischi eccessivi

come investire 100.000 euro nel 2017

Dove investire centomila euro e diversificare

Con il nuovo anno le certezze in materia di investimenti non sono diminuite per gli italiani. Sono tantissimi infatti i risparmiatori che si trovano in difficoltà quando devono scegliere un prodotto d’investimento. La principale paura è di fare un investimento più rischioso del previsto. Un timore che interessa soprattutto quanti dispongono di capitali piuttosto importanti, generalmente intorno ai 100 mila euro. Vediamo quindi come investire 100.000 euro nel 2017.

Prima di passare in rassegna le soluzioni per investire 100 mila euro nel 2017 è necessario precisare che non esiste un investimento capace di soddisfare ogni risparmiatore, ossia una soluzione adatta a tutti. Ma vediamo come procedere.

Per iniziare ad investire in modo redditizio la prima cosa da fare è definire i propri obiettivi e prefissare un orizzonte temporale. In altre parole è necessario fissare il rendimento che si desidera ottenere e un certo periodo di tempo entro il quale si dovrà riuscire ad ottenere tale somma.

Altro fattore fondamentale quando si è alla ricerca di un prodotto di investimento adatto alle proprie esigenze è la tolleranza di rischio del soggetto. È necessario dunque definire qual è il rischio massimo che si è disposti a correre.

Come investire 100000 euro oggi e guadagnare

A questo punto è possibile iniziare ad investire, tenendo conto però che applicare un approccio troppo prudente, o uno troppo aggressivo, si rivelerà una strategia fallimentare. Essere troppo prudenti infatti è un atteggiamento sbagliato perché si tende ad aspettare il momento migliore per investire, che però non arriva mai.

Allo stesso modo però gli investitori molto aggressivi tendono ad assumersi rischi troppo alti rispetto a quelli che effettivamente sono disposti a correre. Di solito si tratta di soggetti che sono convinti di essere in grado di vendere le proprie azioni “non appena il mercato inizia a scendere”.

Ovviamente si tratta di un’illusione poiché nessuno può sapere in anticipo quando il mercato stornerà. Vediamo quindi come investire 100.000 euro nel 2017 evitando di fare certi errori.

Come investire 100.000 euro nel 2017: il piano da seguire

Per impostare in maniera corretta un’asset allocation che risulti strategica per tutto l’anno è necessario avere ben chiaro un mente qual è la perdita massima che si è disposti ad accettare sul proprio portafoglio complessivo, senza che questa ci porti a dover vendere nell’immediato.

Una volta determinata la quota di capitale che si è disposti a perdere, questa andrà investita in azioni. La parte restante del capitale invece andrà investita in bond a breve termine, oppure in strumenti di tipo obbligazionario low cost.

Per fare un esempio pratico di come investire 100.000 euro nel 2017 ottenendo un profitto interessante, supponiamo di avere l’intera somma disponibile in conto. Ipotizziamo inoltre che la perdita massima considerata accettabile sia di 15 mila euro. Andiamo dunque ad applicare il metodo di investimento che abbiamo descritto nelle righe precedenti.

Investiremo quindi 15 mila euro in azioni, che dovranno essere scelte con molta cura, o in alternativa in un fondo low cost di tipo azionario globale. I restanti 85 mila euro invece li andremo ad investire in un fondo low cost di tipo obbligazionario, che dovrà però essere a breve termine.

Sebbene questa non sia una formula magica, un’asset allocation costruita in questo modo difficilmente esporrà l’investitore a perdite superiori a quelle ritenute accettabili, mentre se le cose andranno bene potrà fargli guadagnare diversi euro.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Dove Investire nel 2017? Suggerimenti e consigli utili Una delle domande che gli italiani spesso si pongono e dove investire i propri risparmi (a patto che ne abbiano). L'argomento è piuttosto attuale e desta grandi interrogativi, in quanto, alla luce della crisi economica del paese, ci si chiede quale sia il modo giusto per tutelare i propri soldi. ...
Fondi Pensione 2017: cosa sono, come funzionano e le migliori offerte Il tema della pensione è sempre piuttosto caro e dibattuto dai cittadini. I quesiti che si pongono gli italiani sono molti: "quando andrò in pensione? Terminerò mai di lavorare? Una volta terminata la mia carriera lavorativa potrò godere di una pensione?" Visto che l'incertezza e l'instabilità re...
Gestione Patrimoniale: come funziona, costi, vantaggi e svantaggi La gestione patrimoniale (GPM) è un contratto di investimento tra il risparmiatore e la banca tramite il quale si delega un soggetto terzo per la gestione del tuo patrimonio. E' chiaro che l'istituto bancario deve agire all'interno di alcuni limiti precisi,tra cui l’obbligo di acquistare solo titoli...
Banche online: come funzionano e perché sceglierle Banca online vs banca tradizionale Perché scegliere banche online? L’avvento delle tecnologie digitali ha rivoluzionato un po’ tutti gli aspetti del vivere comune, tra cui alcuni che in genere non eccellono per senso di innovazione o per temerarietà. Anche il sistema creditizio, infatti, si è ad...
Fondi Comuni di Investimento Immobiliari Scopri quali sono i migliori Fondi Comuni di Investimento Immobiliari in Italia! Crescita del capitale, capitale di rischio, la trasmissione, ritorno sugli investimenti, fondi di investimento, i fondi di finanziamento per l’innovazione. La molteplicità dei nomi crea confusione e non viene ridotto d...
Come guadagnare in Borsa? Guadagnare in Borsa è una delle soluzioni preferite dagli italiani che vogliono crearsi un nuovo reddito, garantendosi ulteriori entrate. Tuttavia, soprattutto tra i principianti, serpeggia una domanda: come si inizia a investire? Nel corso dell'articolo cercheremo di rispondere a tale quesito e di ...
Investimenti Sicuri ad Alto Rendimento: Novità e anticipazioni 2017 Per investire i propri risparmi ci sono numerosissimi strumenti finanziari che promettono elevati dividendi o tassi di interesse a fronte però di un rischio di insolvenza da parte dell'emittente che si fa assai elevato, come nel caso delle azioni o obbligazioni societarie. Come i recenti casi di ...