Conto deposito dove conviene aprirlo? Tutte le soluzioni

Conto deposito dove conviene aprirlo

Conto deposito quale conviene: libero o vincolato

Conto deposito dove conviene aprirlo? Le soluzioni. Il conto deposito rappresenta un’alternativa valida al classico conto corrente. Offre infatti le medesime garanzie di sicurezza ma propone rendimenti più elevati. Il panorama, tuttavia, è piuttosto complesso. Le offerte variano in base alle tipologie e soprattutto in base all’istituto che le predispone.

La domanda, dunque, sorge spontanea: il conto deposito dove conviene aprirlo? Per rispondere è necessario prima di tutto capire a quale conto deposito ci si riferisce. Le due categorie principali sono il libero e il vincolato.

Queste due varianti del medesimo prodotto offrono rendimenti diversi. Il conto deposito vincolato, in particolare, è più redditizio. Tale caratteristica è dovuto soprattutto alla questione dell’operatività.

I maggiori vincoli corrispondono a una operatività minore. Insomma, il conto è in questo bloccato: si depositano le somme e si ritirano, con tanto di interessi, una volta sopraggiunta la scadenza. Discorso diverso per il conto deposito libero. Nella fattispecie, vengono conservate alcune caratteristiche del conto corrente, dunque è possibile effettuare svariate operazioni.

Ovviamente, non esiste una variante migliore di un’altra. Tutto dipende dalle necessità del risparmiatore. Se questi credesse che il denaro contenuto nel conto potrà servirgli in un prossimo futuro, allora la scelta dovrebbe sicuramente ricadere sulla tipologia “libera”. Se invece l’unico obiettivo fosse la raccolta di un rendimento perlomeno decente, allora farebbe meglio a puntare sulla variante con i vincoli.

Conto deposito conveniente: le offerte

Ragionando sulla natura del conto deposito dove conviene farlo e quale tipologia scegliere, è impossibile rispolverare la vecchia rivalità tra banche piccole – magari operanti solo online – e grandi.

Come sempre quando si parla di prodotto di investimento, gli istituti di maggiori dimensioni offrono alcune garanzie in termini di sicurezza, magari a costo di condizioni finanziarie meno favorevoli. Di contro, gli istituti piccoli sono più aggressivi, offrono rendimenti più alti ma non sono considerati interlocutori altrettanto affidabili.

Questa differenza, tuttavia, nella fattispecie del conto deposito viene svuotata del suo significato. I conti deposito, infatti, sono strumenti sicuri a prescindere. In primo luogo perché il profilo di rischio è basso per definizione, secondariamente perché sono protetti da un fondo specifico (Interbancario Tutela dei Depositi), la cui giurisdizione si estende, per importi pari o inferiori ai 100.000 euro, anche alle piccole banche.

Conto deposito dove conviene aprirlo: Banca Marche

Dunque, si può prendere seriamente in considerazione l’offerta più redditizia offerta oggi sul mercato: Deposito Sicuro di Banca Marche, che su 10.000 euro di deposito annuale propone un guadagno di 131,70 euro. Il tasso lordo è al 2,05% mentre le uniche spese aggiuntive sono quelle relative al bollo, che ammontano a 20 euro. L’offerta è addirittura migliorabile: il tasso può raggiungere il 2,30% in modalità Premium.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Conto deposito tassazione: i criteri aggiornati per calcolare gli interessi netti Tassazione su conto deposito: una spiacevole novità Il conto deposito rappresenta una valida alternativa al conto corrente in un’epoca, come questa, caratterizzata da un drastico calo di rendimenti (causati in parte dalle politiche monetarie della BCE). Il conto deposito è una particolare variante ...
Conto deposito o bot: il confronto Conti deposito e bot: i punti in comune Conto deposito o bot: quale scegliere e perché. Al giorno d’oggi decidere come investire i propri risparmi è molto difficile. La responsabilità è da attribuire a un contesto letteralmente stravolto dalla politica ultra-espansiva della Bce che, se da un lato f...
Come investire soldi: consigli e strategie vincenti Gli investimenti possono essere divisi in due grandi categorie: finanziari, di cui ci occuperemo profusamente nel corso dell'articolo; in attività di impresa, dedicati all'esercizio appunto di un'attività, in cui il reddito può essere classificato come reddito da lavoro. Prima di vede...
Conti di deposito vincolati garantiti Cos’è un conto deposito vincolato I conti deposito si dividono in vincolati e svincolati. La principale differenza tra queste due tipologie sta nella libertà di poter ritirare le somme depositate senza incorrere in penali o penalizzazioni. Generalmente scelgono i conti vincolati i soggetti che deci...
Risparmi al sicuro: ecco perché aprire un conto deposito Mettere i propri risparmi al sicuro è oggi fondamentale. Per quale motivo? Perché la crisi internazionale ha messo in discussione molti equilibri, così come la solidità e l’equilibrio del sistema azionario. Alla luce di questi aspetti è consigliabile aprire un conto deposito. Risparmi al sicuro 201...
Conto deposito Hello Bank: come funziona, conviene ed è sicuro? Il conto deposito Hello Bank rappresenta un’alternativa molto valida per chi cerca un prodotto bancario dal buono rendimento e semplice da utilizzare. Scopriamo insieme come funziona e quali condizione offre ai clienti. Conto deposito: le caratteristiche di Hello Money Quando parliamo di conto dep...
Bancomat pronta ad entrare nel business dei pagamenti digitali In questo breve articolo di oggi, voglio parlarti di una nuova forma di pagamento che ha raccolto grande partecipazione soprattutto all'estero, sempre aperti a nuove tecnologie: il digitale. Introduzione al digitale La rivoluzione digitale che sta subendo l'intero pianeta non può lasciare indiffer...