Conto deposito Findomestic conviene? Perché sceglierlo

conto deposito findomestic

Conto deposito: un’alternativa al classico conto corrente

In un panorama, quello creditizio attuale, caratterizzato da rendimenti insoddisfacenti, il conto deposito Findomestic rappresenta un prodotto in grado di offrire sicurezza e profitto. Alcune offerte, poi, come il conto deposito Findomestic, riescono più degli altri a soddisfare le esigenze dei clienti.

Cos’è il conto deposito? Questo prodotto può essere definito come una variante più redditizia del conto corrente. Il meccanismo di funzionamento è lo stesso ma il cliente può usufruire di rendimenti più alti, al costo di una riduzione – più o meno pesante – dell’operatività.

In breve, il conto deposito lascia al proprietario margini di manovra più ristretti, anche se tale parametro è personalizzabile, e varia a seconda dell’istituto che propone l’offerta.

Conto deposito migliore: libero o vincolato

Ad ogni modo, è possibile dividere il prodotto in due categorie. Da un lato, i conti depositi vincolati, dall’altro i conti depositi liberi.

Nel primo caso, si tratta di un deposito nel vero senso della parola: la banca “congela” il denaro (ovviamente la utilizza a fini di investimento), dunque il depositante può fare poco o nulla, se non aspettare la scadenza. Certo, può scindere il vincolo, ma con il rischio di perdere gli interessi maturati e di pagare una penale molto alta.

Di contro, il conto deposito libero funziona quasi come un conto corrente. L’operativa è solo leggermente ridotta. Le due tipologie presentano differenze non solo da questo punto di vista ma anche per ciò che riguarda il rendimento: molto banalmente, la versione “vincolata” è molto più redditizia. E veniamo quindi alla questione chiave, il conto deposito Findomestic.

Conto deposito di Findomestic: un esempio

Il conto deposito Findomestic offre un adeguato bilanciamento tra sicurezza, rendimento e operatività. Va ascritto alla categoria “libera”. Nello specifico, è possibile prelevare il denaro quando si vuole. Lo stesso margine di manovra è garantito in caso di versamento.

A prescindere dal rendimento, è conveniente perché non impone spese di gestione e si fa carico dell’imposta di bollo.

Il prodotto è particolare perché esula da alcune linee generali, che invece caratterizzano gli altri conti deposito. Il tasso, infatti, non è direttamente proporzionale al periodo di giacenza e nemmeno alla cifra depositata.

Nello specifico, il tasso è dell’1,50% lordo per importi pari o inferiori a 10.000 euro. Se si supera questa soglia, il tasso scende all’1%. L’utente, comunque, può scegliere liberamente e in itinere il periodo di giacenza, che va da un minimo di un anno a un massimo di sette anni.

Poniamo un deposito di 10.000 euro, senza versamenti mensili. Il rendimento netto sarà dell’1,11% per i primi due anni, dell’1,10% dal terzo al quinto anno, dell’1,09% per il sesto e il settimo.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime novità del mercato conti deposito, visita conto-deposito.it

 

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Conto deposito o bot: il confronto Conti deposito e bot: i punti in comune Conto deposito o bot: quale scegliere e perché. Al giorno d’oggi decidere come investire i propri risparmi è molto difficile. La responsabilità è da attribuire a un contesto letteralmente stravolto dalla politica ultra-espansiva della Bce che, se da un lato f...
Conto deposito tassazione: i criteri aggiornati per calcolare gli interessi netti Tassazione su conto deposito: una spiacevole novità Il conto deposito rappresenta una valida alternativa al conto corrente in un’epoca, come questa, caratterizzata da un drastico calo di rendimenti (causati in parte dalle politiche monetarie della BCE). Il conto deposito è una particolare variante ...
Conti deposito Unicredit: quali sono i rendimenti? Sono prodotti sicuri? Conto deposito Unicredit: i vantaggi In un’epoca di rendimenti piuttosto bassi, nella quale persino i prodotti speculativi non offrono i guadagni di un tempo, gli istituti si sono specializzati nella creazione di strumenti finanziari sui generis, in grado di aggirare gli effetti delle politiche mon...
Conto deposito Hello Bank: come funziona, conviene ed è sicuro? Il conto deposito Hello Bank rappresenta un’alternativa molto valida per chi cerca un prodotto bancario dal buono rendimento e semplice da utilizzare. Scopriamo insieme come funziona e quali condizione offre ai clienti. Conto deposito: le caratteristiche di Hello Money Quando parliamo di conto dep...
Il Conto Corrente di Deposito, un investimento garantito I Conti Correnti di Deposito sono, al momento, l’investimento più sicuro disponibile sul mercato che presenta un tasso di interesse ragionevole che può arrivare al 2,50/3%. La comodità di gestire il conto direttamente online senza recarsi in banca lo rende molto flessibile e permette di “ritaglia...
Conto deposito vincolato rischi e garanzie: quello che devi sapere Conto deposito quali rischi corre l’investitore I conti deposito sono strumenti molto indicati per quanti desiderano far fruttare i propri risparmi in un orizzonte temporale limitato. Si tratta infatti di una particolare forma di conto che garantisce interessi superiori  a quelli previsti per i tra...
Investire nei Conti Deposito 2019: limiti, rischi e novità Novità in arrivo per il 2019 grazie alle norme che rientrano nel MiFid II che andranno a modificare i conti deposito, rivendicano i temi della trasparenza e della riduzione dei costi. Infatti sono proprio questi due aspetti che hanno determinato l'evoluzione in negativo dei prodotti finanziari, ch...