Investimenti bancari sicuri 2019: guida per il consumatore

Investimenti bancari sicuri 2016

Investimenti bancari: le insidie di un mercato depresso

Investimenti bancari sicuri 2019: come guadagnare senza correre rischi? Da quando la crisi economica ha iniziato a sferzare i mercati reali e finanziari, sicurezza e rendimenti hanno preso due strade diverse. Sembra che oggi la scelta sia tra un prodotto sicuro e un prodotto redditizio.

Eppure, anche in questo panorama, caratterizzato da tassi di interesse molto bassi e rischi elevati, qualche prodotto conveniente in entrambi i sensi c’è ancora.

Quali sono gli investimenti bancari sicuri 2019? Per capirlo occorre mettere i classici paletti, quindi tenere a bene gli elementi che caratterizzano la fase attuale e che, presumibilmente, la caratterizzano nei prossimi due o tre anni a venire.

Il primo aspetto a tenere a mente è la divergenza tra Bce e Fed. Certo, la banca centrale americana ha tirato un po’ il fiato, anche perché impaurita da alcuni rigurgiti di crisi, ma in ogni caso l’intenzione è di alzare gradualmente i tassi.

A differenza di Francoforte, che persevererà con una politica monetaria ultra-espansiva ancora per molto. La conseguenza diretta di tutto ciò consiste in un contesto europeo caratterizzato da una sicurezza accentuata, ricompensata però da rendimenti molto bassi.

Un altro elemento da prendere in considerazione nell’ambito della questione investimenti bancari sicuri 2019,  è la rinnovata debolezza dei mercati emergenti, legata a doppio filo dal crollo delle materie prime (che ne rappresentano il motore trainante per l’economia).

Una dinamica apparentemente impazzita, la cui comparsa – almeno per l’investitore comune – ha generato stupore, è la crisi bancaria che, soprattutto in Italia ma anche altrove, rischia di causare conseguenze nell’economia reale e nei mercati finanziari.

Investimenti bancari sicuri: la parola d’ordine è diversificare

Posti questi punti cardine, quali sono gli investimenti bancari sicuri 2019? E’ necessario distinguere tra due categorie: gli investitori comuni e i grandi investitori.

Per i primi, la situazione non cambia: attualmente vanno preferiti i conti deposito per il breve e medio termine, e i Buoni Fruttiferi Postali (occasionalmente alternativi da Poste Futuro Certo, che però è un’assicurazione) per il lungo periodo.

Se invece si dispone di capitale ingente e si intende speculare, è bene rivolgersi innanzitutto a quei comparti che fisiologicamente sono stabili e non sentono la crisi, come l’alimentare e il farmaceutico. Per il resto, l’unico consiglio seriamente adottabile è diversificare.

Dato che tutto è in discussione, tutto va bene, a patto di aver un solido paracadute sulle spalle. I migliori prodotti per la diversificazione sono i fondi di investimento organizzati dalle società di risparmio gestito.

Altri asset da considerare sono i beni rifugi, quindi i metalli preziosi. La storia insegna che nei periodi di incertezza, le quotazione di oro e argento risalgono prepotentemente. Ebbene, sembra che stia succedendo esattamente questo.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

10 modi per investire sicuro Avete qualche risparmio ma non volete correre rischi? Le soluzioni per investimenti sicuri nel breve termine ci sono, anzi sono almeno 10! Libretto di risparmio Prima del 1 ° febbraio 2009, il libretto di risparmio veniva pagato intorno al 4%, tutto al netto di imposte e contributi sociali. Che ...
Investimenti Sicuri: Su cosa investire a breve termine? Moltissime sono le persone che in Italia scelgono di investire i propri soldi, con il fine di guadagnare con i propri risparmi. La scelta di investire dei soldi a breve termine è del tutto personale, ma è sicuramente influenzata anche dall'avanzare della crisi economica, che preoccupa tutti ed in pa...
Fondi comuni di investimento: i prodotti finanziari pensati anche per i piccoli risparmiat... I fondi comuni di investimento sono degli istituti intermediari finanziari, il cui obiettivo è raccogliere il denaro dei risparmiatori per poi investirlo in asset. Costituiscono il modo più rapido e sicuro di investire nei fondi azionari anche se non si dispone di molto soldi. Presenti dagli anni...
Libri su come investire in Borsa: cosa leggere per avere successo Come prepararsi per investire in Borsa: ecco i libri da leggere Per investire in Borsa è necessario un capitale, ma prima di questo serve una grande conoscenza di base. Per fortuna oggi esistono molti libri sulla finanza, attraverso i quali è possibile approcciarsi al trading con grande apertura me...
Investimenti in conto capitale: di cosa si tratta Gli investimenti in conto capitale si configurano come strumenti finalizzati ad aiutare la crescita delle imprese, che ricevono credito tramite contributi a fondo perduto inclusi nella percentuale delle spese ammissibili. Contributi in conto capitale: ecco cosa sapere Gli investimenti in conto cap...
Investimento in capitale di rischio: di cosa si tratta Cos’è un investimento in capitale di rischio? Un apporto di risorse finanziarie a una realtà aziendale da parte di investitori esterni. L’investimento può concretizzarsi in diversi modi, che vanno dalla partecipazione effettiva al capitale azionario fino alla sottoscrizione di titoli obbligazionari....
Investimenti migliori con lo spread alto: quali sono? Spread alle stelle nella primavera 2018, a scontare l'incertezza politica e le paure degli investitori per il fatto che le forze populiste ed euroscettiche siano andate al governo in Italia. E questo, nonostante le rassicurazioni sulla sostanziale affidabilità in merito a determinate scelte (euro, a...