Investimenti bancari sicuri 2016: guida per il consumatore

Investimenti bancari sicuri 2016

Investimenti bancari: le insidie di un mercato depresso

Investimenti bancari sicuri 2016: come guadagnare senza correre rischi? Da quando la crisi economica ha iniziato a sferzare i mercati reali e finanziari, sicurezza e rendimenti hanno preso due strade diverse. Sembra che oggi la scelta sia tra un prodotto sicuro e un prodotto redditizio.

Eppure, anche in questo panorama, caratterizzato da tassi di interesse molto bassi e rischi elevati, qualche prodotto conveniente in entrambi i sensi c’è ancora.

Quali sono gli investimenti bancari sicuri 2016? Per capirlo occorre mettere i classici paletti, quindi tenere a bene gli elementi che caratterizzano la fase attuale e che, presumibilmente, la caratterizzano nei prossimi due o tre anni a venire.

Il primo aspetto a tenere a mente è la divergenza tra Bce e Fed. Certo, la banca centrale americana ha tirato un po’ il fiato, anche perché impaurita da alcuni rigurgiti di crisi, ma in ogni caso l’intenzione è di alzare gradualmente i tassi.

A differenza di Francoforte, che persevererà con una politica monetaria ultra-espansiva ancora per molto. La conseguenza diretta di tutto ciò consiste in un contesto europeo caratterizzato da una sicurezza accentuata, ricompensata però da rendimenti molto bassi.

Un altro elemento da prendere in considerazione nell’ambito della questione investimenti bancari sicuri 2016,  è la rinnovata debolezza dei mercati emergenti, legata a doppio filo dal crollo delle materie prime (che ne rappresentano il motore trainante per l’economia).

Una dinamica apparentemente impazzita, la cui comparsa – almeno per l’investitore comune – ha generato stupore, è la crisi bancaria che, soprattutto in Italia ma anche altrove, rischia di causare conseguenze nell’economia reale e nei mercati finanziari.

Investimenti bancari sicuri: la parola d’ordine è diversificare

Posti questi punti cardine, quali sono gli investimenti bancari sicuri 2016? E’ necessario distinguere tra due categorie: gli investitori comuni e i grandi investitori.

Per i primi, la situazione non cambia: attualmente vanno preferiti i conti deposito per il breve e medio termine, e i Buoni Fruttiferi Postali (occasionalmente alternativi da Poste Futuro Certo, che però è un’assicurazione) per il lungo periodo.

Se invece si dispone di capitale ingente e si intende speculare, è bene rivolgersi innanzitutto a quei comparti che fisiologicamente sono stabili e non sentono la crisi, come l’alimentare e il farmaceutico. Per il resto, l’unico consiglio seriamente adottabile è diversificare.

Dato che tutto è in discussione, tutto va bene, a patto di aver un solido paracadute sulle spalle. I migliori prodotti per la diversificazione sono i fondi di investimento organizzati dalle società di risparmio gestito.

Altri asset da considerare sono i beni rifugi, quindi i metalli preziosi. La storia insegna che nei periodi di incertezza, le quotazione di oro e argento risalgono prepotentemente. Ebbene, sembra che stia succedendo esattamente questo.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti socialmente responsabili: strategia sostenibile. Finanza e investimenti etici Cosa accade quando anche gli investimenti socialmente responsabili diventano realtà: vi è un processo decisionale più attento circa dove si stanno allocando le proprie risorse? Alcune delle scelte di base che il consumatore consapevole e informato mette in atto quotidianamente possono sembrare se...
Investire in Diamanti nel 2017: guadagnare mettendo al sicuro i propri capitali Attualmente investire in diamanti non è una speculazione rischiosa bensì è un' opportunità certa di mantenere immutato il proprio capitale, mettendolo al sicuro da inflazioni e da rischiosi azzardi di borsa. I diamanti sono i beni rifugio che, pur non essendo considerati strumenti finanziari, non...
Investimenti sicuri oggi Cosa sono gli investimenti sicuri? Gli Investimenti Sicuri sono di solito quelli a basso rendimento con la sicurezza della restituzione del capitale e degli interessi. Investimenti base e tradizionali L’investimento base più semplice è rappresentato dal deposito di conto corrente o libretto alla ...
Investire in Arte: come vendere un quadro e guadagnare del denaro!   La ricerca agli investimenti sicuri non si ferma mai e oggi affrontiamo il settore degli investimenti in arte e collezionismo. Si tratta di una soluzione più sicura? Cosa bisogna fare per investire in arte? Come fare un investimento remunerativo acquistando un quadro di un pittore, anche c...
Investimenti sicuri: Come scegliere il piano di accumulo? Noto come PAC, il piano d’accumulo di capitale, altro non è che un "modo di sottoscrivere Fondi comuni di investimento". Gli importi in denaro vanno versati con cadenza regolare presso un OICR ("Organismo di investimento collettivo di risparmio") per un lasso di tempo predeterminato. Esempio di un ...
Fondi comuni di investimento: i prodotti finanziari pensati anche per i piccoli risparmiat... I fondi comuni di investimento sono degli istituti intermediari finanziari, il cui obiettivo è raccogliere il denaro dei risparmiatori per poi investirlo in asset. Costituiscono il modo più rapido e sicuro di investire nei fondi azionari anche se non si dispone di molto soldi. Presenti dagli anni...
Investire i risparmi: le informazioni per non sbagliare Come investire i risparmi? Sono molte le persone che si pongono questa domanda e cercano alternative utili per evitare l’innalzamento eccessivo dei tassi e per tutelarsi dall’incertezza del mercato azionario. Investimenti sicuri: il conto deposito Nel novero delle alternative per capire come inves...