Investimenti diretti esteri cosa sono e perché sono importanti

Investimenti diretti esteri cosa sono

Investimenti diretti esteri definizione

Investimenti diretti esteri cosa sono? Per investimenti diretti esteri si intende quel movimento di capitale che parte da un paese e ne coinvolge un altro, per mezzo del quale una impresa o un ente (sia pubblico che privato) partecipa in modo duraturo alle attività di una realtà autoctona. Capire gli investimenti diretti esteri cosa sono e come funzionano non è difficile, lo è invece diventare consapevoli degli strumenti necessari affinché questa importante voce dell’economia nazionale cresca.

Anche perché gli investimenti diretti esteri, noti semplicemente come IDE, rappresentano un indice di ricchezza, specie in un contesto globalizzato. Ciò è valido in entrambi le direzioni, sia nel caso in cui si investa in un paese straniero, sia nel caso di un paese straniero che investa nel nostro. Nella prima fattispecie, appare evidente una certa capacità di impiegare i capitali dove questi possono fruttare con maggiore efficacia, anche al di fuori dei confini nazionale. Nella seconda fattispecie, il territorio si avvantaggia in termini di posti di lavoro e di indotto.

Dal punto di vista del vantaggio economico, vanno considerati, tuttavia, soprattutto gli investimenti diretti esteri in entrata, ossia quando il capitale “arriva” piuttosto che “andarsene”.

È bene riflettere, dunque, su quali fattori attirino il capitale e verificare se l’Italia sia in loro possesso. Le aree da studiare sono tre: la fiscalità, la burocrazia, le risorse interne. Un fisco giusto, se non addirittura leggero, attira le imprese estere, che quindi possono massimizzare i guadagni. Lo fa altrettanto una burocrazia snella, quindi incapace di ostacolare la creazione del profitto. I motivi per cui le risorse interne (sia materiali che umani) sono importanti, infine, sono intuibili.

Investimenti diretti esteri in Italia: una questione di competitività

Investimenti diretti esteri cosa sono: il panorama italiano. A ben vedere, se escludiamo il terzo insieme di fattori, l’Italia è piuttosto carente. Un’assenza di condizioni favorevole che incide pesantemente, come peraltro evidenziato dai dati. Secondo la CGIA di Mestre, l’Italia è in fondo alla classifica dei paesi europei per rapporto IDE-PIL. Il Bel Paese si attesta al 17,4%, in luogo di Francia e Germania (rispettivamente 25,6 e 19,3), dei paesi baltici (dal 30 al 74%) e dei piccoli stati a trazione finanziaria (che raggiungono abbondantemente la tripla cifra).

Nell’anno scorso, tuttavia, qualcosa si è mosso. Nel 2015 l’Italia ha attirato capitali esteri per 281,32 miliardi di euro, facendo segnare una variazione del +3,5%, che insieme a quella della Slovena si è rivelata la più alta in tutta Europa.

Anche in questo caso l’Italia si rivela un paese eterogeneo. Le operazione IDE hanno coinvolto soprattutto il Nordovest (65%) a seguire il Centro (18,5%) e il Nordest (13,8%). Fanalino di coda il Sud (2%).

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti migliori con lo spread alto: quali sono? Spread alle stelle nella primavera 2018, a scontare l'incertezza politica e le paure degli investitori per il fatto che le forze populiste ed euroscettiche siano andate al governo in Italia. E questo, nonostante le rassicurazioni sulla sostanziale affidabilità in merito a determinate scelte (euro, a...
Certificates: cosa devi sapere su questi strumenti di investimento I Certificates, definizione che si utilizza per inquadrare i certificati d’investimento, sono strumenti la cui emissione è a cura di un market maker, che può essere un istituto di credito. Certificati d’investimento: consigli per gestirli al meglio I Certificates, a prescindere dal market maker ch...
Fondi Pensione: investimenti per il tuo futuro Cos'è un fondo pensione? Un fondo pensione (o fondo pensione) è un fondo di investimento specifico. E’ uno strumento di risparmio pensionistico. Si tratta di un organismo di investimento collettivo (OIC), gestito collettivamente, per valorizzare le pensioni e piani di risparmio. I fondi pensione so...
Investimenti Sicuri a Breve Termine: come guadagnare soldi in poco tempo? La ricerca dei migliori investimenti sicuri a breve termine non si ferma mai. Infatti, anche se investire a breve termine per ottenere dei rendimenti alti sembra un controsenso, in realtà è possibile individuare alcune interessanti soluzioni. Vediamo insieme come guadagnare soldi in poco tempo. Inv...
Banche Sicure: Classifica affidabilità a febbraio 2017 Al pari dei correntisti, le banche sono soggette a una valutazione di merito sulla loro solidità. Le recenti, costosissime débâcle patrimoniali di MPS, Popolare di Vicenza e Banca Etruria (per citarne solo alcune) devono fungere da monito: va bene preoccuparsi del proprio rating bancario, ma è altre...
Dove investire nel 2017? Guida agli investimenti più sicuri del momento Dove e come investire nel 2017: uno sguardo alla situazione generale Dove investire nel 2017? Una domanda che si pongono tantissimi italiani che, con la crisi economica e il fallimento delle banche, non sanno più come orientarsi tra le varia soluzioni di investimento. Vediamo quindi quali fattori v...
PIR, Piani Individuali di Risparmio: cosa sono, come funzionano e quali sono i costi I PIR, piani individuali di risparmio sono stati introdotti dall'ultima Legge di Bilancio e hanno l'obiettivo di diffondere e veicolare risorse verso le piccole e medie imprese italiane. Rivolti soprattutto ai piccoli investitori, si configurano come strumenti di medio e lungo termine. PIR, cosa so...