Investimenti in metalli preziosi: i consigli per non sbagliare

Investimenti in metalli preziosi

Gli investimenti in metalli preziosi rappresentano un punto di riferimento importante per chi ha intenzione di tutelare i propri risparmi facendo riferimento a beni rifugio, che conservano quindi il loro valore nel corso del tempo.

Perché investire in metalli preziosi: ecco le informazioni principali

Perché è conveniente fare investimenti in metalli preziosi? Il motivo principale riguarda il già citato mantenimento del valore nel corso del tempo, e non è da trascurare il fatto che questi beni hanno un ingombro fisico minino – molto più contenuto rispetto agli immobili – il che consente di massimizzare l’investimento.

Investimenti in metalli preziosi: a cosa stare attenti

Quando si decide di fare investimenti in metalli preziosi è opportuno dedicare attenzione ad alcuni aspetti, come per esempio le esplosioni speculative, alle quali seguono dei periodi di forte crisi, durante i quali è bene evitare l’acquisto di oro o altri metalli preziosi (questo accade nonostante i mercati su cui vengono trattati i beni in questione siano più trasparenti rispetto a molti altri).

Data questa doverosa premessa possiamo iniziare a parlare di investimenti veri e propri dando qualche consiglio su come acquistare l’oro. In Italia le persone fisiche non hanno la possibilità di acquistare oro grezzo, ma soltanto piccoli lingotti lavorati, il che implica appunto un sovrapprezzo relativo alla lavorazione.

Investimenti in oro: altre informazioni importanti

Quando si parla di investimenti in metalli preziosi e di acquisto di oro in particolare è fondamentale ricordare sia quanto sopra riportato, sia la possibilità di acquistare monete d’oro a corso legale, prodotti per i quali esistono specifici riferimenti di quotazione.

Fondamentale è anche ricordare che l’oro allo stato lavorato può circolare liberamente e che è contraddistinto dall’applicazione di un’aliquota Iva pari al 19%.

Altra regola che non si può trascurare quando si parla di investimenti in metalli preziosi riguarda il fatto che le importazioni di oro grezzo e di lingotti non lavorati sono consentite unicamente a uso industriale e sono esenti da Iva (si tratta di una misura che ha come obiettivo quello di favorire la crescita dell’industria orafa).

Investimenti in argento e platino: ecco cosa sapere

Un altro nodo da approfondire in merito a investimenti in metalli preziosi è l’acquisto dell’argento che, a differenza di quanto accade con l’oro, può essere fatto circolare liberamente sia allo stato grezzo, sia lavorato.

Anche in questo caso è prevista l’applicazione di un’aliquota Iva pari al 19%. Lo stesso discorso fatto per l’argento vale per il platino, un metallo che acquistato allo stato grezzo prevede sempre l’applicazione di un’Iva del 19%. La situazione cambia quando si parla invece di platino lavorato, il cui acquisto è soggetto a un’aliquota Iva del 38%.

In generale è opportuno ricordare che gli investimenti in metalli preziosi migliori sono legati ai fondi impegnati in società che investono nel settore. Uno dei riferimenti più famosi riguarda gli Exchange Trade Funds, un’ottima alternativa per chi vuole diversificare il portafoglio di investimenti.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti socialmente responsabili: strategia sostenibile. Finanza e investimenti etici Cosa accade quando anche gli investimenti socialmente responsabili diventano realtà: vi è un processo decisionale più attento circa dove si stanno allocando le proprie risorse? Alcune delle scelte di base che il consumatore consapevole e informato mette in atto quotidianamente possono sembrare se...
Business agricoli: la guida per capirne il successo La crisi di questi anni ha ribaltato totalmente gli equilibri economici, portando in primo piano la redditività dei business agricoli, sempre più apprezzati dai giovani under 35 che si affacciano al mondo del lavoro. Il settore agricoltura: diamo qualche numero Definire i business agricoli una nov...
Investire in oro 2016: come fare? A quanto sono le quotazioni attuali? Investire in oro 2016: quali i vantaggi Dopo aver deluso gli investitori negli ultimi anni sembra che il prezzo dell’oro stia vivendo un periodo molto positivo con rialzi da record. Sono in molti infatti gli investitori che decidono di buttarsi su questa materia prima. Ma perché investire in oro? Q...
Investire in oro e diamanti conviene nel 2016? Negli ultimi anni, a causa della crisi e dell’incertezza del sistema bancario, è cresciuta l’esigenza di investire in prodotto alternativi rispetto a quelli finanziari. A tal proposito è utile dare qualche indicazione su come investire in diamanti e oro . Fra l'altro per il 2017 abbiamo appena ri...
Come investire sull’acqua e perché scegliere il settore idrico Come investire sull'acqua: ETF e fondi Come investire sull'acqua è una questione centrale per chi vede questa preziosa materia prima come una risorsa destinata inevitabilmente ad apprezzarsi nel tempo. Del resto l’acqua è un bene essenziale per numerose attività produttive. Gli investimenti in ques...
Investire in Diamanti nel 2017: pro, contro, vantaggi e rischi Quando si cercano degli investimenti sicuri, di solito non si pensa alla possibilità di investire in diamanti, anche c'è un importante aspetto da segnalare, poiché i ricavi della vendita dei diamanti non vengono tassati. Come per l’oro, anche i diamanti valgono molto a causa della difficoltà estr...
Investire in diamanti conviene? Perché farlo nel 2017 Investire in diamanti: cose devi sapere Forse ancora più dell’oro investire in diamanti ha sempre suscitato un certo fascino, ma si tratta dell'investimento giusto nel 2017? Per scoprirlo abbiamo stilato per te tutti i pro e contro di questa scelta. Da un punto di vista finanziario l’investiment...