Investimenti lordi e netti: in che cosa consistono

Investimenti lordi e netti

Differenze investimenti lordi e investimenti netti: la questione dell’obsolescenza

Quali sono le differenze tra investimenti lordi e netti? Gli investimenti rappresentano una risorsa imprescindibile per le imprese, che in questo modo possono aumentare i propri utili.

La questione è piuttosto complicata, anche perché intervengono numerosi fattori a decretarne l’esito e, in ultima istanza, il rendimento finale. Particolare attenzione va riposta alle differenze tra investimenti lordi e netti.

Queste riguardano alcuni elementi che vanno tenuti sotto costante monitoraggio, in quanto soggetti – seppur parzialmente – alle scelte dell’investitore.

Un investimento lordo certifica la crescita del valore di un bene, senza prendere in considerazione le variabili estrinseche e intrinseche. Un investimento netto incamera, di contro, i fattori che possono concretizzare un decremento del valore.

Nello specifico, l’investimento netto è la differenza tra la controparte lorda e l’obsolescenza, che viene quindi quantificata. L’obsolescenza può essere definita come la perdita di valore di un bene determinata non dal suo logoramento ma da condizioni esterne.

Il progresso tecnologico è il motivo di obsolescenza più frequente: un device può valere di meno a distanza di un anno anche se non è stato mai usato, proprio perché nel frattempo sono stati messi in commercio modelli più performanti.

L’obsolescenza è un elemento di fondamentale importanza nell’economia di un’impresa, e non solo perché concretizza la distanza tra investimenti lordi e netti. L’obsolescenza impatta sul conto economico, e quindi va quantificata e inserita in contabilità.

Investimenti netti, lordi e altre tipologie

Gli investimenti lordi e netti non sono gli unici investimenti che possono interessare da vicino un’azienda. Dal punto di vista tassonomico, infatti, vanno segnalati anche i gli investimenti in capitale fisso, i quali possono essere definiti anche strumentali.

Della categoria fanno parte i macchinari, le apparecchiature, le attrezzature, i fabbricati e così via. Sulla stessa lunghezza d’onda, gli investimenti in scorte, che comprendono le materie prime e i prodotti finiti o semilavorati importanti (o fondamentali) per il processo produttivo.

Altre forme di investimento, che però sono immateriali, sono quello in capitale umano, che comprende le spese per la formazione, l’aggiornamento del personale, i tirocini etc. Vanno segnalati anche gli investimenti intangibili, che comprendono le spese necessarie ad accrescere l’immagine e la reputazione aziendale.

Di tutt’altra natura gli investimenti in portafoglio, che riguardano quegli strumenti finanziari che possono produrre rendimenti a breve, medio e lungo termine, come le obbligazioni, i titoli di Stato, etc. Con il termine “investimento aziendale”, invece, si indica quel tipo di spesa necessario a sviluppare e portare a termine un progetto, nella previsione di un futuro utile. Da questo punto di vista, grande attenzione va riposa nella realizzazione delle stime.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Migliori investimenti sicuri in borsa di giugno 2018: su cosa investire? Al giorno d’oggi è diventato difficile sapere con certezza su cosa investire senza andare incontro a spiacevoli conseguenze, in quanto i mercati sono in continuo subbuglio e l’operazione da non fare è sempre dietro l’angolo. Per questo molti investitori si sono sentiti scoraggiati e hanno preferito ...
Obbligazioni Subordinate: cosa sono? I bond più rischiosi ma remunerativi Le obbligazioni subordinate sono una specifica categoria di obbligazioni con una cedola periodica. Gli investitori che acquistano le obbligazioni subordinate diventano creditori della banca che li emette e incassano periodicamente degli interessi, le cedole. Tuttavia, rispetto ai bond ordinari, ...
Dove Investire Oggi: perché non pensare agli investimenti di lusso? Stando al Knight Frank Luxury Investment Index gli investitori attualmente preferiscono impegnare il proprio denaro nei gioielli. Infatti si registra un +4% dei prezzi dei preziosi a scapito invece delle auto d'epoca, che scivolano al sesto posto con prezzi medi che registrano solo un +2%. Dove Inv...
Come diversificare gli investimenti: i consigli per non rischiare Imparare come diversificare gli investimenti è oggi fondamentale, per il semplice fatto che il mercato azionario non fornisce più certezze solide come negli anni pre crisi, quando si poteva ancora investire la gran parte dei propri risparmi in azioni. Investire senza rischi: da dove cominciare Cap...
Banche americane promosse allo stress test In questo articolo ti spiego cosa ha creato grande entusiasmo tra la poolazione americana e di come potrà incidere positivamente nel mercato finanziario non solo degli Usa ma anche quello mondiale. Le banche nazionali statunitensi hanno passato lo stress test. Se non sai di cosa sto parlando non pre...
Banche Sicure: Classifica affidabilità a febbraio 2017 Al pari dei correntisti, le banche sono soggette a una valutazione di merito sulla loro solidità. Le recenti, costosissime débâcle patrimoniali di MPS, Popolare di Vicenza e Banca Etruria (per citarne solo alcune) devono fungere da monito: va bene preoccuparsi del proprio rating bancario, ma è altre...
Investimenti migliori con lo spread alto: quali sono? Spread alle stelle nella primavera 2018, a scontare l'incertezza politica e le paure degli investitori per il fatto che le forze populiste ed euroscettiche siano andate al governo in Italia. E questo, nonostante le rassicurazioni sulla sostanziale affidabilità in merito a determinate scelte (euro, a...