Investimenti pac cosa sono e come funzionano

investimenti pac

Investimenti PAC: un all in al contrario

L’acronimo sta per Piano di Accumulo del Capitale. Una espressione, questa, che la dice lunga sul meccanismo. E’ facile intuire gli investimenti PAC cosa sono e come funzionano. Molto semplicemente, l’investitore, anziché investire tutto il suo capitale a disposizione, mette “a regime” poco denaro alla volta, fino a raggiungere, in un arco temporale più o meno ampio, una somma consistente. E’ la negazione del concetto di all in, un inno alla prudenza ma, secondo alcuni, anche alla paura.

Anche perché, in effetti, non esiste un investimento più accorto del PAC. Ovviamente tutto ciò ha ripercussioni serie sul rendimento. E’ intuitivo: se l’investitore raccoglie del capitale cospicuo solo dopo anni, rischia di perdere molte occasioni di guadagno. È questo il difetto più grande del PAC: se il mercato risponde in una certa maniera, ossia è in espansione, il rendimento è inferiore rispetto alla modalità di investimento classica, quella del tutto e subito.

Piano di Accumulo del Capitale: i vantaggi

Per capire gli investimenti PAC cosa sono e perché continuano a raccogliere così tanto successo, è necessario analizzarne i pregi, che comunque giocano un ruolo importante. Se ne segnalano principalmente due. In primo luogo, gli investimenti PAC rappresentano l’arma migliore per minimizzare i rischi. Se il mercato è turbolento, l’investitore mette al sicuro la parte di liquidità che non ha ancora messo a frutto.

Secondariamente, costituiscono una sorta di baluardo psicologico contro le azioni sconsiderate che taluni, nelle fasi più concitati, proprio in virtù del panico che emerge, tendono a compiere. Il meccanismo del “poco alla volta” disciplina gli investitori, impone loro un certo controllo e li tranquillizza.

Il perché del successo del Piano di Accumulo del Capitale

Va poi considerato un fatto: gli investimenti PAC rappresentano la scelta obbligata per la maggior parte degli investitori. Il cittadino comunque, che ha un reddito medio o medio-basse, non dispone di capitali bensì accantona piccole cifre alla volta, derivanti sostanzialmente dalla busta paga.

Solo una volta uscito dal lavoro, con la riscossione del TFR, può permettersi il classico “all in”. Questo è un altro pregio: si adattano perfettamente alla capacità di investimento della maggior parte delle persone.

Investimenti 2016: le scelte del mercato

In questo contesto, risulta dirimente, in termini di opportunità e rischi, la ricerca che Vanguar ha pubblicato nel 2015. Il risultato non è esaltante, anche perché relega gli investimenti PAC in una posizione di subalternità.

La ricerca rivela che, negli ultimi dieci anni, i PAC si sono dimostrati meno redditizi rispetto agli all in nel 67% di casi, a parità di asset e di prodotti finanziari utilizzati. Un risultato pessimo ma che, come già detto, è spesso frutto della mancanza di alternative.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Fondi monetari Intesa San Paolo: analisi dell’offerta Fondi comuni: cosa sono Uno dei problemi che il mercato degli investimenti sta attraversando in questo periodo ha a che fare con il livello di rendimento. Attualmente, è troppo basso. Niente di imprevisto, per carità: la situazione odierna è determinata dalle scelte di politica monetaria (obbligate...
Investire nel fotovoltaico conviene ancora? Guida agli investimenti Investire nel fotovoltaico conviene ancora? Questa domanda è al centro dell’attenzione di molte persone, che sono alla ricerca di alternative diverse dal mercato azionario per investire i propri risparmi tagliando le bollette e riuscendo contemporaneamente a fare qualcosa di utile per l’ambiente. F...
Dove investire nel 2016: i trend da seguire Dove investire nel 2016: i trend da tenere d’occhio Investire è sempre più difficile. Il motivo di ciò va rintracciato, da un lato, nella crescente interferenza delle autorità (es. le banche centrali) e, dall’altro, in una interdipendenza globale che ormai è diventato un fattore di imprevedibilità....
Perché investire in EFT? Quali sono i rendimenti? Oggi è fondamentale investire i propri risparmi in maniera sicura e informarsi sulle varie alternative disponibili. Alla luce di tale aspetto è altamente consigliabile chiedersi anche perché investire in EFT. EFT: che cosa sono? Prima di chiedersi perché investire in EFT è bene specificare che cos...
Dove investire in modo redditizio e sicuro? Le soluzioni presenti sul mercato Come trovare investimenti sicuri e redditizi Azioni, polizze finanziarie, fondi comuni di investimento e obbligazioni. Oggi più che mai è difficile scegliere il prodotto di investimento più adatto alle proprie esigenze, soprattutto se si è pochi inclini al rischio. Ma dove investire in modo redditi...
Fondi Azionari: Oggi diversificare è più facile? Diversificare è la parola chiave oggi per investire i propri soldi senza alcun problema e in tutta sicurezza nei fondi azionari. Nel vasto oceano dei mercati finanziari puntare su un'unica classe di investimento finanziario (la cosiddetta "asset class") può risultare azzardato e rischioso. Vi state ...
Investimenti accessori: cosa sono e perché sceglierli Investimenti patrimoniali caratteristici e accessori: a cosa servono Cosa sono gli investimenti accessori? Gli investimenti di natura patrimoniale di una impresa, di un ente o di una società possono essere caratteristici e accessori. I primi indicano quegli investimenti che vengono realizzati per s...