Investimenti seed cosa sono e a chi si rivolgono

Investimenti seed

Seed capital: di cosa stiamo parlando

Sono ancora poco diffusi in Europa, quasi per nulla in Italia, ma negli Stati Uniti sono una realtà consolidata. Gli investimenti seed rappresentano un unicum nel panorama dei finanziamenti, sia dal punto di vista del meccanismo che da quello riguardante gli obiettivi (tanto del creditore quanto del debitore).

Nel Bel Paese, tuttavia, potrebbero presto prendere piede. Il motivo coinvolge aspetti economici e culturali. Prima di indagarli, è bene capire gli investimenti seed cosa sono.

Gli investimenti seed sono quei finanziamenti che un individuo o una istituzione in possesso di capitale erogano a favore di una impresa che ancora non esiste, che è nella mente o – più frequentemente – nei progetti di una o più persone.

E’ il primo capitale che una startup riceve, è il denaro necessario a intraprendere il cammino imprenditoriale. Per questo motivo, è spesso chiamato “finanziamento all’idea”. E’ un tipo di investimento molto particolare, che predilige il concetto di fiducia a quello di prudenza. Non c’è niente di garantito nel seed, le speranze di rimborso sono solo potenziali.

Vista la peculiarità dello scopo che sta alla base dell’investimento seed, occorre spendere qualche parola in merito alle attività che possono essere coinvolto.

Molto banalmente, è necessario rispondere alla domanda: a cosa servono esattamente i seed? Se l’idea è in germe, può servire a svilupparla, e quindi a finanziare le collaborazioni con esperti e consulenti. Può quindi essere funzionale alla formazione del team e al procacciamento di tecnici.

Se il progetto è già formato, il seed può essere speso per compiere le analisi preliminari del mercato e dei clienti. Altre attività finanziabili, ma solo se l’impresa è quasi avviata, sono i test di fattibilità dei prototipi e la redazione approfondita del business plan.

Fondo investimenti seed: un’analisi oggettiva

Una volta compresi gli investimenti seed cosa sono si può discutere delle possibilità di vederli diffusi anche in Italia. Le possibilità sono molte, anche perché si stanno avverando delle condizioni favorevoli. Gli investimenti pubblici stanno scarseggiando e allo stesso tempo sta emergendo chiara la necessità di puntare sulle idee, piuttosto che su una competizione basata sui prezzi.

Ovviamente, si tratta di un percorso difficile, anche perché gli investimenti seed sono molto rischiosi. Il consiglio, per chi vuole impegnare il proprio capitale, è rivolgersi a degli esperti in grado di valutare l’idea, ma anche le persone e le competenze che riescono a mettere sul piatto.

Il tutto senza farsi prendere troppo dalla voglia di mecenatismo. Si tratta pur sempre di affari, nonostante la valenza etica, siamo ben lungi dal concetto di beneficienza.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti finanziari a basso rischio: guida alla scelta Investimenti a basso rischio di capitale: la selezione Quali sono gli investimenti finanziari a basso rischio più convenienti del momento? I risparmi sono parte del reddito che molti degli italiani con grande sacrificio cercano di mettere da parte, ma se lo stesso risparmio si potesse investire ott...
Investire in Obbligazioni: come investire e guadagnare Le obbligazioni o bond sono titoli di debito emessi da una società o da un ente pubblico per finanziarsi. L'investitore  che acquista un'obbligazione compra una parte del debito della società o di uno Stato e ne diventa creditore. Al termine della scadenza prefissata, egli percepisce gli interess...
Banche online: come funzionano e perché sceglierle Banca online vs banca tradizionale Perché scegliere banche online? L’avvento delle tecnologie digitali ha rivoluzionato un po’ tutti gli aspetti del vivere comune, tra cui alcuni che in genere non eccellono per senso di innovazione o per temerarietà. Anche il sistema creditizio, infatti, si è ad...
PIR, Piani Individuali di Risparmio: cosa sono, come funzionano e quali sono i costi I PIR, piani individuali di risparmio sono stati introdotti dall'ultima Legge di Bilancio e hanno l'obiettivo di diffondere e veicolare risorse verso le piccole e medie imprese italiane. Rivolti soprattutto ai piccoli investitori, si configurano come strumenti di medio e lungo termine. PIR, cosa so...
Investimenti lordi e netti: in che cosa consistono Differenze investimenti lordi e investimenti netti: la questione dell’obsolescenza Quali sono le differenze tra investimenti lordi e netti? Gli investimenti rappresentano una risorsa imprescindibile per le imprese, che in questo modo possono aumentare i propri utili. La questione è piuttosto com...
Gestione Patrimoniale: come funziona, costi, vantaggi e svantaggi La gestione patrimoniale (GPM) è un contratto di investimento tra il risparmiatore e la banca tramite il quale si delega un soggetto terzo per la gestione del tuo patrimonio. E' chiaro che l'istituto bancario deve agire all'interno di alcuni limiti precisi,tra cui l’obbligo di acquistare solo titoli...
Come investire 1000 euro: i consigli da seguire Oggi è ancora più importante prestare attenzione alla ricchezza delle soluzioni d’investimento. Anche chiedersi come investire 1000 euro non è cosa da sottovalutare, dal momento che con cifre piccole è possibile prendere confidenza più facilmente con i principali strumenti finanziari. Investire in ...