Investire i risparmi in sicurezza: i 10 consigli da seguire

Investire i risparmi in sicurezza

Investire i risparmi: la sicurezza al primo posto

Le ultime vicende su Banca Etruria e altri istituti regionali hanno gettato nell’incertezza i contribuenti. Investire i risparmi in sicurezza è diventato l’imperativo dominante, a prescindere dal rendimento. D’altronde perdere il capitale è peggio che farlo fruttare in modo misero. Il Sole 24 Ore, a tal proposito, ha stilato una lista di consigli da seguire per investire i risparmi in sicurezza.

  • Richiedere trasparenza. Il consulente, o chi per lui, è chiamato a fornire indicazioni ampie e profonde su tutto ciò che riguarda l’offerta, non solo i tassi o il rendimento, bensì anche le spese, le credenziali dell’istituto, uno storico del prodotto e così via.
  • Scegliere il consulente ideale. E’ semplice: il miglior consulente è colui che considera le specificità del cliente, e quindi redige una strategia di investimento in base alle sue caratteristiche, e non ne propone una già fatta.
  • Evitare le pressioni. Il consulente non è lì solo per vendere un prodotto, ma anche per consigliare. Se si ha l’impressione che il primo aspetto domini sul secondo, è meglio cambiare aria.
  • Distogliere l’attenzione dall’aspetto patrimoniale. Se l’istituto considera solo “il portafogli” e le garanzie in termine reddituali, allora non è una banca a misura di cliente. Va bene la ricerca del profitto, ma fino a un certo punto.
  • Studiare il curriculum del consulente. Il miglior modo per capire se abbiamo davanti una figura competente è richiedere un curriculum e studiarselo.

Investire i risparmi nel 2016: i consigli da seguire

  • Fare domande. E’ bene chiedere per due motivi. In primo luogo, per aumentare la propria consapevolezza. Secondariamente, per scoprire se l’istituto ha qualcosa da nascondere.
  • Dubitare dalle offerte troppo generose. Promettere molto, e in modo irrealistico, vuol dire cercare di nascondere la polvere sotto il tappeto. Anche perché questo non è affatto un periodo di alti rendimenti. Anzi, le politiche monetaria attualmente in corso tendono a deprimere i tassi di interesse a qualsiasi livello.
  • Mettere in relazione l’entità delle commissioni. Per investire i risparmi in sicurezza, è bene considerare anche l’entità delle commissioni che il consulente richiede. Se sono eccessive, vuol dire che il profilo di rischio è molto alto, magari superiore a quanto è stato fatto credere.
  • Pretendere un’assistenza continuata. Il cliente ha diritto ha un’assistenza regolare. Se questa viene negata, siamo di fronte a delle figure poco serie, che non rispettano le esigenze dei clienti. A questo punto, il rischio diventa elevato.
  • Diffidare dai movimenti troppo frequenti. Se il titolo nel quale abbiamo investito è soggetto a richieste, da parte del consulente, da parte di movimentazioni vuol dire che non è stabile e quindi molto rischioso.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti a basso rischio: i prodotti di Poste Italiane Investimenti basso rischio 2016: in pole anche Poste Italiane In un periodo di profonda incertezza come questo, peraltro dominato da politiche monetarie che deprimono i rendimenti, l’attenzione dei risparmiatori si è spostata nettamente sugli investimenti a basso rischio. La ricerca della sicurezza...
Tassazione investimenti finanziari: scopri il rendimento netto Tassazione investimenti 2016: due pesi e due misure Un vecchio adagio delle sinistre vedrebbe le rendite finanziarie quasi esentasse, in quello che a tutti gli effetti, in virtù di una pressione fiscale altrove esagerata, appare essere come uno scandalo. La verità è un’altra, sebbene il contesto si...
Come investire i soldi nel 2018: le obbligazioni. Il rischio di investimento. Quali scegli... Come investire i soldi nel 2018? Il mondo degli investimenti è tanto affascinante quanto rischioso. Sono in tanti a promettere investimenti sicuri e guadagni certi a fronte di una spesa minima. Broker, siti specializzati, "professionisti", agenti di borsa che si spacciano per tali, trader. Il risch...
Investire in ETF a giugno 2018: come fare Cosa vuol dire investire? Il termine investire in economia vuol dire quell'attività finanziaria in cui un soggetto detto investitore, mette in gioco i suoi beni capitali al fine di creare nuove risorse e trarre maggiore profitto. Quindi la caratteristica principale di un investimento è l'impiego di...
I 6 consigli utili per investimenti sicuri 2017 Il campo degli investimenti, pur attraendo diverse persone, è vasto e rischioso. Di conseguenza, per non perdere al primo colpo i risparmi che si decidono di investire è opportuno seguire alcuni semplici, ma fondamentali, accorgimenti. Consigli utili per fare investimenti sicuri 2017 1.Avere degli...
Investimenti sicuri. Linee guida delle iniziative formative degli istituti di credito per ... La formazione si sa, è importante in ogni campo, soprattutto in quello del consumo. E quando si tratta di investimenti sicuri. Per far si che una clientela si formi e sia consapevole nelle operazioni che compie, anche in banca, al giorno d’oggi è possibile usufruire di iniziative formative per da...
Investimenti diretti esteri cosa sono e perché sono importanti Investimenti diretti esteri definizione Investimenti diretti esteri cosa sono? Per investimenti diretti esteri si intende quel movimento di capitale che parte da un paese e ne coinvolge un altro, per mezzo del quale una impresa o un ente (sia pubblico che privato) partecipa in modo duraturo alle at...