Investire in obbligazioni: breve guida per l’investitore

Investire in obbligazioni

Investire in obbligazioni è il desiderio di tante persone che vogliono guadagnare puntando sul rendimento di titoli di credito emessi da società ed enti pubblici, con l’obiettivo di reperire liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle applicate dalle banche.

Investire in obbligazioni 2015: come sceglierle senza sbagliare

Come investire in obbligazioni senza sbagliare? Controllando alcuni valori, come per esempio il rendimento effettivo netto a scadenza, indicato tecnicamente con l’acronimo Tres.

Questo valore tiene conto di tutte le cedole che devono essere incassate, ma anche del prezzo di rimborso.

Investire in obbligazioni: come calcolare il rischio

Quando si progetta d’investire in obbligazioni si pensa prima di tutto a evitare i rischi. Quali sono le linee da seguire in merito? Anche in questo caso è bene controllare alcuni valori, che sono in grado di fornire informazioni chiare sulla volatilità di un titolo finanziario.

Qualche riferimento specifico? Maggiore è la duration maggiore è la volatilità. Per quanto riguarda invece il numero delle cedole, più è alto e più è frequente l’emissione meno il titolo risulta volatile.

Un altro indicatore che è bene non trascurare al momento della scelta di un’obbligazione in cui investire è la tipologia di tasso.

Per esempio, con le obbligazioni a tasso fisso è possibile usufruire di un interesse costante per tutta la durata del titolo, ma non si è protetti in caso di perdita di potere d’acquisto per inflazione. A tal proposito è essenziale scegliere con attenzione la valuta con cui viene emesso il titolo.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire in obbligazioni finanziarie conviene? Rendimenti e sicurezza Investire in obbligazioni finanziarie significa negoziare dei titoli di credito emessi da società, enti pubblici, Stati o istituti finanziari con lo scopo di reperire tra investitori e risparmiatori liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle proposte dai vari istituti di credito. Inve...
Obbligazioni bancarie, come sceglierle e quanto rendono? Come riconoscere obbligazioni bancarie a rischio Le obbligazioni bancarie sono particolari strumenti d’investimento, molto simili alle tradizionali obbligazioni societarie, ma emesse dagli istituti bancari. Investendo in obbligazioni bancarie il cliente sceglie uno strumento finanziario che, alla s...
Come investire i propri risparmi: le soluzioni migliori Come investire i propri risparmi senza rischi La crisi economica degli ultimi anni ha messo a dura prova gli investitori italiani che sicuramente non sono stati incentivati ad investire i risparmi di una vita, diverse sono però le soluzioni che ci indicano come investire i propri risparmi. Sono ...
Che investitore sei? Le soluzioni e i profili di rischio Che tipo di investitori siete? Quanto siete disposti a rischiare per ottenere interessi vantaggiosi? Di seguito proponiamo 4 profili fi investitori, da rischio zero ad alto rischio. A seconda di quello in cui vi rispecchiate, troverete i prodotti di investimento più adatti a voi. Investitore a ri...
Investimenti sicuri in banca 2016: i fattori da tenere in considerazione Come trovare investimenti sicuri in banca 2016 Far fruttare i risparmi è l’obbiettivo della maggior parte degli italiani, ma dopo il recente tracollo di quattro importanti banche italiane, salvate con un intervento del Governo Renzi, la diffidenza da parte dell’opinione pubblica è cresciuta. Come t...
Cosa sono le obbligazioni bancarie? Come funzionano e quanto sono sicure? Obbligazioni finanziarie: un’arma a doppio taglio Per chi ha denaro da investire, c’è solo l’imbarazzo della scelta. E’ possibile investire del denaro nelle azioni (un classico), nell’acquisto di commodity, nel mercato valutario etc. Uno dei metodi più sicuri, però, prevede l’utilizzo delle obbliga...
Obbligazioni subordinate rischi e tipologie Obbligazioni subordinate rischi: quali sono Compiere l’investimento più sicuro con il massimo rendimento è lo scenario ideale per il risparmiatore. Spesso però le due variabili hanno un andamento inversamente proporzionale: al crescere dell’una è contrapposto il ridursi dell’altra. Un buon comprome...