Investire nel fotovoltaico conviene ancora? Guida agli investimenti

Investire nel fotovoltaico conviene ancora

Investire nel fotovoltaico conviene ancora? Questa domanda è al centro dell’attenzione di molte persone, che sono alla ricerca di alternative diverse dal mercato azionario per investire i propri risparmi tagliando le bollette e riuscendo contemporaneamente a fare qualcosa di utile per l’ambiente.

Fotovoltaico: ecco la situazione attuale

Chi si chiede se investire nel fotovoltaico conviene ancora deve tenere conto del fatto che gli incentivi risultano decisamente ridotti rispetto al passato (dal 2000 al 2013 si può infatti collocare il periodo d’oro per gli investimenti in fotovoltaico).

Lo stato generale oggi prevede un numero contenuto di incentivi per chi decide d’investire nel fotovoltaico e, in particolare, d’installare pannelli solari termici presso la propria abitazione.

Solare termico: ecco quando conviene investire in fotovoltaico

Chiedersi se investire nel fotovoltaico conviene ancora vuol dire sottolineare la possibilità di accedere all’ecobonus in caso di installazione di pannelli solari termici, che hanno l’obiettivo principale di riscaldare in maniera ecologica l’acqua utilizzata in ambito domestico.

Fino al 31 dicembre 2016 è infatti possibile detrarre il 65% delle spese effettuate al proposito (se l’ecobonus non verrà rinnovato con la prossima legge di stabilità la detrazione scenderà al 36%).

Pannelli fotovoltaici: ecco come detrarre le spese

Quando ci si domanda se investire nel fotovoltaico conviene ancora è necessario considerare come unica forma di ottimizzazione delle spese i bonus statali, tra i quali rientra l’appena ricordato incentivo per l’ottimizzazione delle prestazioni energetiche dell’abitazione.

Questo implica il fatto che i pannelli fotovoltaici non termici non possono essere fatti rientrare nel novero delle spese detraibili con l’ecobonus. Come è possibile installare pannelli fotovoltaici presso la propria abitazione e ammortizzare la spesa? Facendo figurare i lavori in questione come finalizzati alla ristrutturazione dell’immobile. In questo caso, sempre tenendo conto del limite del 31 dicembre 2016 salvo rinnovi, è possibile detrarre il 50% delle spese effettuate considerando un ammontare massimo di 10.000€.

Investire nel fotovoltaico conviene ancora: qualche indicazione sui prezzi

Abbiamo risposto alla domanda investire nel fotovoltaico conviene ancora fornendo qualche indicazione sui benefici fiscali, che sono solo una parte dei vantaggi che si possono ottenere scegliendo l’installazione di un impianto fotovoltaico – termico o meno che sia – presso la propria abitazione.

Un altro aspetto utile da considerare riguarda il calo dei prezzi, con una diminuzione del costo chiavi in mano degli impianti che ha superato il 10% (questo per quanto riguarda le ultime stime del mercato tedesco, la cui analisi è molto utile per avere le idee chiare su quello che succede nel nostro Paese).

In base allo status quo oggi vigente, per l’acquisto di un impianto fotovoltaico da 3 Kwp si spendono massimo 6.000€ (cifra indicativa, dal momento che quella precisa varia soprattutto sulla base della marca dell’impianto installato).

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire negli Etf: i vantaggi dei fondi Exchange traded Investire negli Etf: come funzionano i fondi Exchange traded Gli Etf (Exchange traded fund) sono fondi d’investimento con l’obiettivo di replicare l’andamento di un certo indice. Per questo, si dice che gli Eft sono caratterizzati da una strategia passiva. Ma come funzionano esattamente questi fond...
Investimento Capitale Garantito Cerchi un investimento con capitale garantito? Segui i consigli degli esperti e metti al sicuro il tuo capitale! Gli investimenti sicuri offrono i flussi di cassa degli investitori che gli permettono di far fronte con il valore del denaro nel tempo. Un euro vale meno liquido ora che ne valeva l...
Come investire in Borsa da casa: guida al trading online Come investire in Borsa da casa facendo trading L’investimento in Borsa è un’operazione con cui si mira a ricavare un profitto dalla compravendita di azioni, titoli e altri prodotti finanziari. Un tipo di attività che per molti anni era affidata esclusivamente a Banche e professionisti della finanz...
Fondo di Investimento Italiano Fondi comuni italiani di investimento I fondi comuni italiani di investimento sono enti collettivi detenzione di attività finanziarie. Essi sono chiamati per lo più per i fondi di investimento italiani. Raccolgono titoli degli investitori italiani, azioni, titoli di proprietà che rappresentano una...
Fondi monetari Intesa San Paolo: analisi dell’offerta Fondi comuni: cosa sono Uno dei problemi che il mercato degli investimenti sta attraversando in questo periodo ha a che fare con il livello di rendimento. Attualmente, è troppo basso. Niente di imprevisto, per carità: la situazione odierna è determinata dalle scelte di politica monetaria (obbligate...
Investimenti accessori: cosa sono e perché sceglierli Investimenti patrimoniali caratteristici e accessori: a cosa servono Cosa sono gli investimenti accessori? Gli investimenti di natura patrimoniale di una impresa, di un ente o di una società possono essere caratteristici e accessori. I primi indicano quegli investimenti che vengono realizzati per s...
Investimenti sicuri. Linee guida delle iniziative formative degli istituti di credito per ... La formazione si sa, è importante in ogni campo, soprattutto in quello del consumo. E quando si tratta di investimenti sicuri. Per far si che una clientela si formi e sia consapevole nelle operazioni che compie, anche in banca, al giorno d’oggi è possibile usufruire di iniziative formative per da...