Obbligazioni solidali attive e passive: come funzionano

Obbligazioni solidali

Le obbligazioni solidali – dette anche ‘in solido’ – sono dei titoli finanziari rientranti nella categoria delle obbligazioni soggettivamente complesse, questo per via della pluralità dei soggetti coinvolti sia tra i debitori sia tra i creditori.

Si tratta di obbligazioni che sono definite dall’articolo 1292 del codice civile e regolamentate nel dettaglio da quelli ad esso successivi, che si concentrano sui rapporti tra i condebitori e i concreditori.

Obbligazioni solidali attive: la definizione

Queste obbligazioni possono essere di diverse tipologie. Quando si parla di obbligazioni solidali attive si inquadrano dei titoli finanziari in cui il ruolo di creditore è ricoperto da più soggetti.

L’adempimento dell’intera obbligazione da parte del debitore nei confronti di un solo creditore libera il primo soggetto nei confronti di tutti gli altri creditori.

Obbligazioni solidali: il caso della solidarietà passiva

In caso di obbligazioni solidali passive – si può utilizzare anche la definizione ‘solidarietà passiva’ – ci si trova davanti a un titolo finanziario in cui il ruolo di debitore è svolto da più soggetti.

In questa circostanza il creditore ha maggiori vantaggi, dal momento che ha la possibilità di scegliere il debitore al quale chiedere l’adempimento. Il succitato soggetto è tenuto a rispondere alle richieste del debitore e ha la facoltà di rivalersi successivamente sugli altri debitori. La solidarietà passiva è regolamentata dall’articolo 1294 del codice civile.

In caso di pluralità sia di debitori sia di creditori si è in presenza di una solidarietà mista.

Obbligazioni solidali e parziarie: la principale differenza

Le obbligazioni parziarie sono una tipologia di titoli simili a quelle solidali. La principale differenza consiste nella facoltà che i creditori hanno di esigere solo una parte dell’obbligazione.

Lo stesso vale quando si parla degli obblighi dei debitori, che sono tenuti a pagare unicamente la quota che spetta loro, senza la possibilità di essere chiamati in causa singolarmente per coprire l’intero debito. La parziarietà può essere sia attiva – casi in cui vi è una pluralità di creditori – sia passiva – circostanze in cui è presente invece una pluralità di soggetti debitori.

Obbligazioni solidali regresso: tutte le informazioni

Il pagamento dell’intero debito da parte di un unico soggetto è possibile parlare di diritto di regresso, questo in base a quanto stabilito dall’articolo 1299 del codice civile.

Il principale obiettivo del diritto di regresso è il ripristino di un equilibrio nei rapporti tra i condebitori. Come già ricordato, il soggetto che ha onorato l’intero debito può rivalersi sugli altri condebitori – in gergo finanziario si utilizza la locuzione ‘ripetere a’ – pretendendo da ciascuno la propria parte.

In caso d’insolvenza da parte di uno dei condebitori, la perdita è da ripartire tra tutti i condebitori solventi, tenendo conto anche di chi ha versato l’intero ammontare del debito. Il diritto di regresso ha decorrenza dalla data del pagamento.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire sicuro in Europa, quali sono i rischi? Fino a pochi mesi fa l’aver depositato i propri risparmi nell’eurozona rappresentava un investimento sicuro per chi era stato investito in pieno dalla buriana della crisi finanziaria mondiale. Rendimenti dei titoli di Stato non proprio esaltanti, ma almeno il gruzzoletto era tranquillo nelle mani...
Come funzionano gli investimenti in borsa? La guida Come funzionano gli investimenti in borsa? Siete convinti che investire in borsa sia la scelta migliore da effettuare per ottenere soldi sicuri? Non è tutto così scontato e bisogna conoscere rischi e dettagli in merito a ogni investimento.  Il mercato delle borse è in continuo fermento e di consegue...
Investimenti sicuri a breve termine: dove trovarli Investimenti sicuri a breve termine: la botte mezza vuota e la moglie quasi sobria È un cattivo periodo per gli investitori. I settori che hanno rappresentato un solido pilastro per venti anni sono in gravi difficoltà (mercati emergenti, petrolio), mentre le politiche monetarie stanno abbattendo i ...
Come investire i risparmi nel 2016: le opzioni più sicure Come investire i risparmi nel 2016? Rispondere a questa domanda è molto importante e permette d’individuare opzioni sicure e al riparo dall’innalzamento dei tassi. Come investire: le alternative più sicure Se vuoi informazioni su come investire i risparmi nel 2016 puoi cominciare ad approfondire i...
Obbligazioni sicure in Europa La BCE e le banche centrali nazionali dell’area dell’euro non vogliono condividere non essere trattati come normali investitori. Sappiamo che il tema della ristrutturazione del debito greco è sul tavolo. Il termine “ristrutturazione” è un termine tecnico piacevole, ma copre una realtà che è molto...
Obbligazioni emittenti sovranazionali a basso rischio Cosa sono le obbligazioni emittenti sovranazionali e chi le concede Le obbligazioni sovranazionali sono una particolare tipologia di strumenti finanziari primari. Al pari delle tradizionali obbligazioni, le sovranazionali sono titoli di credito che danno diritto a percepire periodicamente gli inter...