Perché investire in EFT? Quali sono i rendimenti?

perché investire in eft

Oggi è fondamentale investire i propri risparmi in maniera sicura e informarsi sulle varie alternative disponibili. Alla luce di tale aspetto è altamente consigliabile chiedersi anche perché investire in EFT.

EFT: che cosa sono?

Prima di chiedersi perché investire in EFT è bene specificare che cosa sono questi prodotti. Con l’acronimo EFT si inquadrano prodotti finanziari noti con il nome di Exchange Traded Fund. La caratteristica principale di questi fondi d’investimento è il fatto di appartenere alla categoria dei fondi comuni d’investimento aperti indicizzati.

Dal momento che replicano in maniera fedele le caratteristiche e l’andamento di un determinato indice, che può essere sia azionario sia obbligazionario, gli EFT sono configurabili come fondi di gestione passiva.

Perché investire in EFT?

Perché investire in EFT? Questa domanda è molto importante e implica l’analisi dei principali vantaggi di questi prodotti. In primo luogo è possibile parlare di quelli di natura economica, che si concretizzano nella mancanza di commissioni d’entrata o d’uscita (il che è un vantaggio non indifferente rispetto ad altre opzioni di investimento).

Le commissioni di entrata e di uscita vengono generalmente sostituite dagli oneri di intermediazione, mentre per quanto riguarda la commissione di performance è bene ricordare che non è proprio presente.

Investire in EFT: ecco cosa sapere sulle commissioni di gestione

Quando ci si chiede perché investire in EFT è bene ricordare che per capire la convenienza del prodotto è necessario considerare l’entità della commissione di gestione e capire come varia.

A tal proposito, per regolarsi in maniera chiara, è bene ricordare che tale onere varia sulla base dei tempi di detenzione del fondo. Il pagamento funziona in maniera molto semplice e prevede che il gestore proceda direttamente allo storno partendo dal valore della quota. A quanto si ammontano in generale le commissioni di gestione dei fondi passivi? Per quanto riguarda queste tipologie di fondi si parla di una commissione compresa tra lo 0,15 e lo 0,60%.

Altri vantaggi degli EFT

Tra gli altri vantaggi degli EFT è possibile ricordare anche la loro semplicità di utilizzo. Chiedersi perché investire in EFT significa tenere conto anche di questo aspetto e del fatto che i fondi in questione consentono di effettuare un’operazione di acquisto o di vendita per volta.

Si tratta di un vantaggio senza dubbio interessante, dal momento che permette di avvalersi di un rendimento molto simile a quello maturato dall’indice da replicare, senza la necessità di comprare altri titoli del medesimo comparto.

Un altro aspetto da considerare quando si parla dei vantaggi degli EFT riguarda il fatto che consentono ai piccoli risparmiatori, che non hanno le capacità di gestire opzioni più complesse, di accedere a prodotti non disponibili fino a pochi anni fa, grazie alla possibilità di replicare indici delle Borse di altri Paesi.

Ultimo punto da sottolineare riguarda la mancanza di rischio d’insolvenza, motivo per cui gli EFT non richiedono un rating.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Come giocare in borsa online? Quali procedure seguire? Come giocare in borsa online: cosa significa fare trading online Con il termine trading indica la negoziazione e il commercio di beni tangibili o virtuali. Mentre fino a poco tempo fa il trading poteva essere condotto solo fisicamente presso le varie Borse, oggi con l’introduzione di apposite proce...
Come investire in Borsa da casa: guida al trading online Come investire in Borsa da casa facendo trading L’investimento in Borsa è un’operazione con cui si mira a ricavare un profitto dalla compravendita di azioni, titoli e altri prodotti finanziari. Un tipo di attività che per molti anni era affidata esclusivamente a Banche e professionisti della finanz...
Fondi monetari e a capitale protetto: quando sceglierli? Fondi monetari e a capitale protetto: cosa sono e quando sceglierli I fondi monetari, noti anche come fondi liquidità, sono una tipologia di fondo comune che prevede pochi rischi per gli investitori. Si tratta di prodotti caratterizzati da una grande liquidità, con un investimento del patrimonio in...
Fondi di Investimento I fondi di investimento nel 2016 Questi fondi di investimento sono una valida alternativa all’investimento fai-da-te poichè permettono di far gestire i propri risparmi da gestori specializzati. Ciò può essere visto come un grande vantaggio dal momento che si presuppone che il gestore abbia una c...
Fondi Azionari: Oggi diversificare è più facile? Diversificare è la parola chiave oggi per investire i propri soldi senza alcun problema e in tutta sicurezza nei fondi azionari. Nel vasto oceano dei mercati finanziari puntare su un'unica classe di investimento finanziario (la cosiddetta "asset class") può risultare azzardato e rischioso. Vi state ...
Dove investire nel 2016: i trend da seguire Dove investire nel 2016: i trend da tenere d’occhio Investire è sempre più difficile. Il motivo di ciò va rintracciato, da un lato, nella crescente interferenza delle autorità (es. le banche centrali) e, dall’altro, in una interdipendenza globale che ormai è diventato un fattore di imprevedibilità....
Investimenti redditizi: guida alle proposte più convenienti Investimenti più redditizi: i consigli per i prudenti Il contesto creditizio è compromesso da una congiuntura internazionale non favorevole ma anche dalle politiche delle banche centrali, che stanno sacrificando i rendimenti sull’altare della ripresa economica. Ciò non toglie, però, che anche in un...