Obbligazioni Poste Italiane: ecco cosa c’è da sapere

Le obbligazioni poste sono titoli di credito che consentono di muoversi diversificando i propri investimenti ed evitando molti dei rischi legati alle azioni. Per investire in obbligazioni è però necessario informarsi con attenzione e valutare la sicurezza dei titoli acquistati. Ecco che cosa c’è da sapere su quelli di Banco Posta.

Obbligazioni Poste nuove emissioni

Informarsi su obbligazioni poste è molto importante se si ha intenzione d’investire in maniera sicura. Il gruppo PosteItaliane fa riferimento a obbligazioni Plain Vanilla, titoli emessi da primari gruppi bancari in ambito sia nazionale sia internazionale.

In questo caso, tenendo ferma la solvibilità del soggetto emittente, all’acquirente viene riconosciuto un interesse crescente o fisso, con rimborso del capitale investito una volta scaduto naturalmente il contratto.

Obbligazioni Poste

Un’altra tipologia di obbligazioni poste alla quale è possibile fare riferimento sono i titoli strutturati. Che caratteristiche hanno? La possibilità da parte dell’acquirente di riscuotere un interesse fisso e di avvalersi del rimborso del capitale investito una volta scaduto naturalmente il contratto.

In questo caso è possibile parlare anche del riconoscimento periodico di un interesse aggiuntivo, riconosciuto periodicamente a seconda dell’andamento dei mercati finanziari.

Obbligazioni BancoPosta: come acquistarle?

Come si acquistano le obbligazioni poste? In questo caso è possibile fare riferimento a due alternative, ossia il contatto diretto con gli addetti allo sportello dell’Ufficio Postale e l’opzione del trading online BancoPosta.

Per investire in obbligazioni di BancoPosta valgono due requisiti principali: la titolarità di un conto corrente BancoPosta e il possesso di un libretto di risparmio nominativo, unitamente alla titolarità di un deposito titoli e alla sottoscrizione di un contratto per la prestazione di servizi e attività d’investimento.

Quanto appena specificato è valido per le obbligazioni nel mercato primario, mentre per quelle nel mercato secondario è necessario ai fini di negoziazione fare riferimento agli sportelli BancoPosta (i titolari di conto corrente online possono invece procedere via web).

Obbligazione PosteItaliane in collocamento

Per avere le idee chiare sul valore delle obbligazioni poste è possibile sia consultare il sito della Borsa Italiana, sia fare riferimento al portale ufficiale del gruppo, dove sono esplicitati i valori delle ultime emissioni.

Qualche informazione più specifica in merito? Possiamo dire, per quanto riguarda le emissioni del 2014, che Banca IMI S.p.A. 2014/2020 “TassoFisso Sprint BancoPosta – Serie 3” – obbligazione con scadenza il 30 aprile 2020 – ha una quotazione sul MOT del 103,30, mentre Unicredit S.p.A. 2014/2020 “TassoFisso OneStep BancoPosta”, obbligazione con scadenza il 31 luglio 2020, ha una quotazione sul MOT pari invece a 101,82 (i valori appena specificati sono riferiti all’asta di apertura del 28 dicembre 2015).

Le obbligazioni emesse da BancoPosta, in base alle disposizioni normative, dal 1° luglio 2014 sono soggette a un’aliquota del 26% sugli interessi maturati e sulle plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire denaro in modo sicuro nel 2016. Guida Investire denaro oggi: le soluzioni più interessanti del mercato finanziario Dove conviene investire i risparmi? Una domanda che interessa molti, in questo periodo in cui l’Italia fa fatica ad uscire dalla crisi economica e gli strumenti di investimento da sempre considerati sicuri offrono rendimen...
Investire in obbligazioni: breve guida per l’investitore Investire in obbligazioni è il desiderio di tante persone che vogliono guadagnare puntando sul rendimento di titoli di credito emessi da società ed enti pubblici, con l’obiettivo di reperire liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle applicate dalle banche. Investire in obbligazioni 2...
Investimenti postali 2016: tutte le soluzioni Investimenti postali sicuri Negli ultimi anni a causa della grave crisi economica del nostro Paese sono sempre più diminuiti i risparmiatori che si affidano a strumenti finanziari per investire i propri risparmi, diversi però sono gli investimenti postali 2016 che permetterebbero di investire il de...
Le banche italiane più sicure: la classifica 2016 La fine del mese di gennaio 2016 ha visto una vera e propria tempesta sui mercati, con un -22% per l’indice Ftse Italia. Nonostante questa situazione grave è stato possibile parlare di una solidità generale degli istituti di credito italiani. Istituti di credito italiani: ecco cosa dice l’indagine ...
Investire in Obbligazioni: sono davvero degli investimenti sicuri? Le obbligazioni (o bond) sono alcuni tra gli strumenti di finanziari più diffusi e sono definiti di credito poiché se si acquista un’obbligazione è come se si stesse erogando un prestito. Infatti quando si compra un bond di una banca, di una società o di un paese si stanno prestando i propri sold...
Obbligazioni convertibili in azioni Obbligazioni convertibili definizione: cosa sono e come funzionano Le obbligazioni convertibili sono bond che possono essere convertiti in azioni, in base a un prezzo e a un rapporto di cambio prestabiliti. Elemento che caratterizza questa particolare tipologia di obbligazioni è la clausola di conv...
Cosa sono le obbligazioni finanziarie Cosa sono le obbligazioni finanziarie? Dei titoli di credito, conosciuti anche con il nome di bond. Vediamone le caratteristiche e i rischi associati a questa soluzione di investimento. Obbligazioni finanziarie: da chi sono concesse? Quando ci si chiede cosa sono le obbligazioni finanziarie è bene...