Come giocare in borsa online? Quali procedure seguire?

come giocare in borsa online

Come giocare in borsa online: cosa significa fare trading online

Con il termine trading indica la negoziazione e il commercio di beni tangibili o virtuali. Mentre fino a poco tempo fa il trading poteva essere condotto solo fisicamente presso le varie Borse, oggi con l’introduzione di apposite procedure telematiche, questa compravendita di beni può essere effettuata anche online.

Per iniziare a fare trading online bastano un computer, una linea internet stabile e un conto presso una società intermediazione o un broker di trading che offrono servizi per accedere ai mercati finanziari. A tal proposito è possibile aprire presso la propria banca un conto titoli da appoggiare al conto corrente, a condizione però che l’istituto metta a disposizione dell’utente una piattaforma per negoziare i vari strumenti finanziari.

Come giocare in borsa online: iscrizione e versamento minimo richiesto

In caso la banca non consenta di giocare in borsa, è possibile aprire un conto presso un broker di trading online. È bene precisare però che non tutti i broker in circolazione sono autorizzati dalla CONSOB (società italiana che si occupa del controllo della Borsa). È consigliabile quindi controllare che la società selezionata sia autorizzata dalla CONSOB o dall’ente di controllo di un altro Stato europeo.

Iscriversi ad un broker è piuttosto semplice. Una volta compilato il modulo online con i propri dati personali, e confermata l’iscrizione attraverso la casella di posta elettronica, l’utente può iniziare a prendere confidenza con la piattaforma. Per operare nei mercati però è necessario effettuare un versamento minimo (l’importo varia da piattaforma a piattaforma). Solo a questo punto l’utente potrà operare con soldi veri o in modalità demo.

Come giocare in borsa online senza rischiare il capitale

Se non si ha esperienza nel settore, in questa fase è consigliabile fare trading demo, una soluzione che consente di provare tutti gli strumenti offerti dalla piattaforma e di operare sui mercati con denaro virtuale. È bene precisare che accedere in modalità demo non significa fare una simulazione di trading: le operazioni avvengono tutte sui mercati reali.

L’unica differenza con il trading vero e proprio è che, utilizzando denaro virtuale, non si mette a rischio il proprio capitale. Allo stesso modo però, le vincite saranno in denaro virtuale. Dopo aver fatto pratica con il trading demo si potrà passare alla compravendita vera a e propria, inoltre con il primo deposito il cliente ha può utilizzare anche i vari bonus offerti dalla piattaforma (attivi solo per trading con soldi veri).

Uno dei più utilizzati è la leva finanziaria, che consente di amplificare la portata dell’investimento anche se non si la liquidità sufficiente a coprirlo. In ogni caso, è molto frequente anche il “bonus di benvenuto”. Ricordiamo infine che fare trading non ha costi, ma sono applicate delle commissioni sulle vincite.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Fondi monetari e a capitale protetto: quando sceglierli? Fondi monetari e a capitale protetto: cosa sono e quando sceglierli I fondi monetari, noti anche come fondi liquidità, sono una tipologia di fondo comune che prevede pochi rischi per gli investitori. Si tratta di prodotti caratterizzati da una grande liquidità, con un investimento del patrimonio in...
Come investire oggi: il miglior investimento sicuro per il 2019 Come investire oggi: dove conviene investire i risparmi Sono realmente numerosi i risparmiatori che si domandano come investire oggi in modo sicuro, l’instabilità economica degli ultimi anni ha seriamente scoraggiato molti dei risparmiatori italiani che hanno preferito non investire il proprio denar...
Investimenti pac cosa sono e come funzionano Investimenti PAC: un all in al contrario L’acronimo sta per Piano di Accumulo del Capitale. Una espressione, questa, che la dice lunga sul meccanismo. E’ facile intuire gli investimenti PAC cosa sono e come funzionano. Molto semplicemente, l’investitore, anziché investire tutto il suo capitale a di...
Dove investire nel 2016: i trend da seguire Dove investire nel 2016: i trend da tenere d’occhio Investire è sempre più difficile. Il motivo di ciò va rintracciato, da un lato, nella crescente interferenza delle autorità (es. le banche centrali) e, dall’altro, in una interdipendenza globale che ormai è diventato un fattore di imprevedibilità....
Dove investire in modo redditizio e sicuro? Le soluzioni presenti sul mercato Come trovare investimenti sicuri e redditizi Azioni, polizze finanziarie, fondi comuni di investimento e obbligazioni. Oggi più che mai è difficile scegliere il prodotto di investimento più adatto alle proprie esigenze, soprattutto se si è pochi inclini al rischio. Ma dove investire in modo redditi...
Investire negli Etf: i vantaggi dei fondi Exchange traded Investire negli Etf: come funzionano i fondi Exchange traded Gli Etf (Exchange traded fund) sono fondi d’investimento con l’obiettivo di replicare l’andamento di un certo indice. Per questo, si dice che gli Eft sono caratterizzati da una strategia passiva. Ma come funzionano esattamente questi fond...
Fondo di Investimento Italiano Fondi comuni italiani di investimento I fondi comuni italiani di investimento sono enti collettivi detenzione di attività finanziarie. Essi sono chiamati per lo più per i fondi di investimento italiani. Raccolgono titoli degli investitori italiani, azioni, titoli di proprietà che rappresentano una...