Cosa sono le obbligazioni bancarie? Come funzionano e quanto sono sicure?

Cosa sono le obbligazioni bancarie

Obbligazioni finanziarie: un’arma a doppio taglio

Per chi ha denaro da investire, c’è solo l’imbarazzo della scelta. E’ possibile investire del denaro nelle azioni (un classico), nell’acquisto di commodity, nel mercato valutario etc. Uno dei metodi più sicuri, però, prevede l’utilizzo delle obbligazioni. In buona sostanza, una obbligazione è un titolo di debito che una qualsiasi organizzazione emette allo scopo di finanziarsi.

Quando un individuo acquista una obbligazione, è come se avesse fatto un prestito, con l’unica differenza che l’obbligazione è “portabile”, nel senso che può essere scambiata e venduta a terzi come se fosse un normale prodotto finanziario (in effetti lo è).

Le obbligazioni rappresentano uno strumento vantaggioso? Non è possibile dare una risposta univoca. La convenienza dipende dall’autorità e dall’affidabilità dell’emittente. Alcuni famosi “crack” sono stati causati, per esempio, da aziende che, dopo aver emesso obbligazioni, non sono riuscite a onorarle.

Tra gli emittenti più affidabili troviamo le banche. In questo caso si parla di obbligazioni bancarie. La risposta alla domanda “cosa sono obbligazioni bancarie” è quindi semplice: sono titoli di debito emessi dalle banche.

Cosa sono le obbligazioni bancarie: rischi e potenzialità

Il rischio principale delle obbligazioni bancarie è lo stesso di tutte le obbligazioni: che l’emittente, per un motivo o per un altro, non riesca a far fronte al suo debito.

C’è da dire, però, che esiste un particolare in grado di far comprendere cosa sono le obbligazioni bancarie. Il particolare è riassumibile con la dicitura “too big to fail”. Le banche, spesso, sono troppo importanti per fallire, quindi ricevano aiuti di Stato in caso di difficoltà.

L’esempio più luminoso di questo fenomeno è italiano: Monte dei Paschi di Siena è stata letteralmente salvata dal Governo, con un maxi prestiti da 4 miliardi di euro. Il motivo di questa importanza risiede nel ruolo delle banche, che gestiscono i risparmi delle persone comunque, di aziende e così via. Farle fallire vorrebbe dire condannare al fallimenti tanti operatori economici.

Un altro vantaggio consiste nella grande mole di informazioni che ruota attorno alle banche, quindi alle emittenti delle obbligazioni bancarie. Una buona obbligazione, come già anticipato, la si giudica dall’autorevolezza delle emittenti. Proprio la presenza di un adeguato apparato informativo consente quindi di discernere le banche affidabili dalle banche non affidabili. Questo apparato è caratterizzato dal ruolo preminente delle agenzie di rating, che redigono regolarmente delle valutazioni.

Il rovescio della medaglia, comunque, è dato dal fatto che le agenzie di rating possono sbagliare. Per esempio, all’alba della crisi finanziaria, le agenzie avevano confermato ottimi voti alla Lehmann Brothers, che è fallita nel giro di poco tempo.

Per conoscere le obbligazioni convertibili in azioni, leggi il nostro approfondimento.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire denaro in modo sicuro nel 2016. Guida Investire denaro oggi: le soluzioni più interessanti del mercato finanziario Dove conviene investire i risparmi? Una domanda che interessa molti, in questo periodo in cui l’Italia fa fatica ad uscire dalla crisi economica e gli strumenti di investimento da sempre considerati sicuri offrono rendimen...
Investire in obbligazioni finanziarie conviene? Rendimenti e sicurezza Investire in obbligazioni finanziarie significa negoziare dei titoli di credito emessi da società, enti pubblici, Stati o istituti finanziari con lo scopo di reperire tra investitori e risparmiatori liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle proposte dai vari istituti di credito. Inve...
Obbligazioni bancarie tasso fisso: ecco le loro caratteristiche Le obbligazioni bancarie tasso fisso sono dei titoli di debito emessi da enti pubblici o realtà aziendali con l’obiettivo di reperire liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle previste dai prestiti bancari. Obbligazioni: quali garanzie per gli investitori Quando si parla di obbligaz...
Come investire i propri risparmi: le soluzioni migliori Come investire i propri risparmi senza rischi La crisi economica degli ultimi anni ha messo a dura prova gli investitori italiani che sicuramente non sono stati incentivati ad investire i risparmi di una vita, diverse sono però le soluzioni che ci indicano come investire i propri risparmi. Sono ...
Obbligazioni o BTp? La risposta nella storia Anche quest’anno chi non ama il rischio non ha molte alternative rispetto all’investimento a reddito fisso. Come scegliere tra obbligazioni societarie o titoli di Stato? La risposta banale è: quando il maggior rendimento dei bond rispetto a quello dei titoli di Stato (il cosiddetto credit spread )...
Investire in obbligazioni: breve guida per l’investitore Investire in obbligazioni è il desiderio di tante persone che vogliono guadagnare puntando sul rendimento di titoli di credito emessi da società ed enti pubblici, con l’obiettivo di reperire liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle applicate dalle banche. Investire in obbligazioni 2...
Che investitore sei? Le soluzioni e i profili di rischio Che tipo di investitori siete? Quanto siete disposti a rischiare per ottenere interessi vantaggiosi? Di seguito proponiamo 4 profili fi investitori, da rischio zero ad alto rischio. A seconda di quello in cui vi rispecchiate, troverete i prodotti di investimento più adatti a voi. Investitore a ri...