Conti deposito sicuri 2015: come funzionano e quali sono i prodotti migliori?

Conti deposito sicuri 2015

Conti deposito: le differenze tra i liberi e i vincolati

Uno degli strumenti di investimento in rapisca ascesa in questo periodo è il conto deposito. Il motivo della sua diffusione è da ricondurre a due fenomeni: da un lato, il calo dei rendimenti, causato dal nuovo corso di politica monetaria deciso dalla BCE (tassi di riferimento praticamente azzerati); dall’altro l’instabilità dei mercati, che ha rafforzato la componente di rischio in quasi tutte forme di investimento.

Il conto deposito nasce per arginare questi due fenomeni. Garantisce infatti buoni rendimenti e espone a un rischio di perdita del capitale pressoché zero.

Cos’è il conto deposito? In estrema sintesi, può essere definito come una versione sui generis di conto corrente. Le differenze principali rispetto al conto corrente sono due: un maggiore rendimento, che può arrivare al 5% lordo, e la riduzione dell’operatività. Il conto deposito consente solo di versare e prelevare dal conto di appoggio: non si possono disporre bonifici, non si può accreditare la pensione, lo stipendio e così via.

Proprio la riduzione dell’operatività rappresenta il costo più grande che chi sottoscrive un conto deposito è costretto ad affrontare. Il consiglio, dunque, è assegnare a un conto deposito solo quelle somme di cui, con assoluta certezza, siamo sicuri di poterne fare a meno.

All’interno del panorama del conto deposito, si sono sviluppate due diverse versioni dello strumento. Il conto deposito vincolato è la versione più rigida e consiste nel blocco totale della somma e l’impossibilità di liberarne una parte se non attraverso il pagamento di una penale.

Il conto deposito libero, invece, consente di rientrare in possesso del denaro prima della scadenza dei termini e di riscuotere anzitempo gli interessi. Questa differenza incide sugli interessi: quelli dei conti dei conti deposito vincolati sono più alti.

Conti deposito 2015: i prodotti

Quali sono i conti deposito sicuri 2015? Qual è l’offerta degli istituti per quest’anno? I prodotti in grado di emergere dalla concorrenza sono in particolare tre. Ammettiamo che un risparmiatore decida di assegnare 5.000 euro a un conto deposito per due anni:

  • Banca IFIS. Si aggiudica la palma d’oro tra i conti deposito sicuri 2015. Il tasso lordo è al 2%, l’interesse effettivo è dell’1,49%. Il guadagno netto, dunque, sarà di 147,95 euro. E’ un conto deposito vincolato, ma non ci sono spese per il bollo.
  • Banca Marche. In questo caso, il guadagno netto è di 146,50 euro con un interesse effettivo all’1,45%. È un conto deposito libero. Il bollo è obbligatorio e costa 20 euro.
  • IBL Banca. Il guadagno netto è di 128,20 euro, con un interesse effettivo al 1,27%. Le spese per il bollo sono a carico del sottoscrivente (20 euro). Il conto è vincolato.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Conto Deposito 2017: le offerte di IBL Banca IBL Banca opera nel settore del credito personale da quasi 100 anni, le sue origini risalgono infatti al 1927. Nasce come istituto finanziario per trasformarsi poi in banca nel 2004. Diventa istituto bancario 4 anni dopo. E' presente in tutta Italia con le sue numerose filiali. IBL Banca è specia...
Pronti e contro termine e buoni postali: quali scegliere? Pronti e contro termine e buoni postali: cosa sono Pronti e contro termine e buoni postali sono due prodotti di investimento che consentono di mettere al sicuro il capitale e ottenere tassi di interesse, seppur relativamente bassi, migliori di quelli offerti da conti correnti, libretti di deposito ...
Come investire soldi: consigli e strategie vincenti Gli investimenti possono essere divisi in due grandi categorie: finanziari, di cui ci occuperemo profusamente nel corso dell'articolo; in attività di impresa, dedicati all'esercizio appunto di un'attività, in cui il reddito può essere classificato come reddito da lavoro. Prima di vede...
Investimenti rendimento garantito: quale scegliere Investimenti con rendimento garantito: i due ostacoli alla sicurezza Il tempo degli investimenti sicuri ed estremamente redditizi è finito da un bel pezzo. Gli investitori oggi sono costretti a puntare o sulla sicurezza o sul profitto. E’ ovvio che in questa ottica, soprattutto se il capitale è ing...
Banca Marche conto deposito sicuro per investire i tuoi risparmi Con il conto deposito Banca Marche  è possibile investire i propri risparmi garantendoli fino a 100 mila euro dal Fondo di tutela dei depositi. Deposito Sicuro è uno dei prodotti finanziari proposti da Banca Marche, istituto di credito che opera nel territorio marchigiano ma che conta diverse fil...
Investire nei Conti Deposito 2017: limiti, rischi e novità Novità in arrivo per il 2018 grazie alle norme che rientrano nel MiFid II che andranno a modificare i conti deposito, rivendicano i temi della trasparenza e della riduzione dei costi. Infatti sono proprio questi due aspetti che hanno determinato l'evoluzione in negativo dei prodotti finanziari, ...
Conto deposito vincolato rischi e garanzie: quello che devi sapere Conto deposito quali rischi corre l’investitore I conti deposito sono strumenti molto indicati per quanti desiderano far fruttare i propri risparmi in un orizzonte temporale limitato. Si tratta infatti di una particolare forma di conto che garantisce interessi superiori  a quelli previsti per i tra...