Conti deposito sicuri 2015: come funzionano e quali sono i prodotti migliori?

Conti deposito sicuri 2015

Conti deposito: le differenze tra i liberi e i vincolati

Uno degli strumenti di investimento in rapisca ascesa in questo periodo è il conto deposito. Il motivo della sua diffusione è da ricondurre a due fenomeni: da un lato, il calo dei rendimenti, causato dal nuovo corso di politica monetaria deciso dalla BCE (tassi di riferimento praticamente azzerati); dall’altro l’instabilità dei mercati, che ha rafforzato la componente di rischio in quasi tutte forme di investimento.

Il conto deposito nasce per arginare questi due fenomeni. Garantisce infatti buoni rendimenti e espone a un rischio di perdita del capitale pressoché zero.

Cos’è il conto deposito? In estrema sintesi, può essere definito come una versione sui generis di conto corrente. Le differenze principali rispetto al conto corrente sono due: un maggiore rendimento, che può arrivare al 5% lordo, e la riduzione dell’operatività. Il conto deposito consente solo di versare e prelevare dal conto di appoggio: non si possono disporre bonifici, non si può accreditare la pensione, lo stipendio e così via.

Proprio la riduzione dell’operatività rappresenta il costo più grande che chi sottoscrive un conto deposito è costretto ad affrontare. Il consiglio, dunque, è assegnare a un conto deposito solo quelle somme di cui, con assoluta certezza, siamo sicuri di poterne fare a meno.

All’interno del panorama del conto deposito, si sono sviluppate due diverse versioni dello strumento. Il conto deposito vincolato è la versione più rigida e consiste nel blocco totale della somma e l’impossibilità di liberarne una parte se non attraverso il pagamento di una penale.

Il conto deposito libero, invece, consente di rientrare in possesso del denaro prima della scadenza dei termini e di riscuotere anzitempo gli interessi. Questa differenza incide sugli interessi: quelli dei conti dei conti deposito vincolati sono più alti.

Conti deposito 2015: i prodotti

Quali sono i conti deposito sicuri 2015? Qual è l’offerta degli istituti per quest’anno? I prodotti in grado di emergere dalla concorrenza sono in particolare tre. Ammettiamo che un risparmiatore decida di assegnare 5.000 euro a un conto deposito per due anni:

  • Banca IFIS. Si aggiudica la palma d’oro tra i conti deposito sicuri 2015. Il tasso lordo è al 2%, l’interesse effettivo è dell’1,49%. Il guadagno netto, dunque, sarà di 147,95 euro. E’ un conto deposito vincolato, ma non ci sono spese per il bollo.
  • Banca Marche. In questo caso, il guadagno netto è di 146,50 euro con un interesse effettivo all’1,45%. È un conto deposito libero. Il bollo è obbligatorio e costa 20 euro.
  • IBL Banca. Il guadagno netto è di 128,20 euro, con un interesse effettivo al 1,27%. Le spese per il bollo sono a carico del sottoscrivente (20 euro). Il conto è vincolato.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investire in Oro 2016: Lingotto, Prezzo e Quotazione Perché investire in Oro 2016? Investire in  oro 2016 è ormai associato all'investimento nel Lingotto  e senza alcun dubbio uno degli investimenti più sicuri per i nostri denari. E' interessante capire che la somma che vogliamo destinare all'investimento nel Lingotto sarà per forza di cose strettame...
Conto deposito Findomestic conviene? Perché sceglierlo Conto deposito: un’alternativa al classico conto corrente In un panorama, quello creditizio attuale, caratterizzato da rendimenti insoddisfacenti, il conto deposito Findomestic rappresenta un prodotto in grado di offrire sicurezza e profitto. Alcune offerte, poi, come il conto deposito Findomestic,...
Piccoli investimenti redditizi: i consigli migliori Oggi è fondamentale avere le idee chiare su come investire il proprio denaro in ambiti differenti da quello azionario. Gestire piccoli investimenti redditizi può rappresentare una soluzione valida al proposito, dal momento che non sempre è necessario avere a disposizione capitali consistenti per far...
Conti deposito Unicredit: quali sono i rendimenti? Sono prodotti sicuri? Conto deposito Unicredit: i vantaggi In un’epoca di rendimenti piuttosto bassi, nella quale persino i prodotti speculativi non offrono i guadagni di un tempo, gli istituti si sono specializzati nella creazione di strumenti finanziari sui generis, in grado di aggirare gli effetti delle politiche mon...
Il Conto Corrente di Deposito, un investimento garantito I Conti Correnti di Deposito sono, al momento, l’investimento più sicuro disponibile sul mercato che presenta un tasso di interesse ragionevole che può arrivare al 2,50/3%. La comodità di gestire il conto direttamente online senza recarsi in banca lo rende molto flessibile e permette di “ritaglia...
Conto deposito nuovi clienti: le proposte più interessanti Conto deposito promozione nuovi clienti: alcuni esempi Conto deposito nuovi clienti: le migliori offerte. Il conto deposito sta riscuotendo un discreto successo. Le condizioni attuali del mercato creditizio, infatti, spingono per un prodotto che offra garanzie di sicurezza ma allo stesso tempo rend...
Conti di deposito vincolati garantiti Cos’è un conto deposito vincolato I conti deposito si dividono in vincolati e svincolati. La principale differenza tra queste due tipologie sta nella libertà di poter ritirare le somme depositate senza incorrere in penali o penalizzazioni. Generalmente scelgono i conti vincolati i soggetti che deci...