Investimenti con Poste Italiane: cosa scegliere e perché

investimenti con poste italiane

Poste Italiane: un porto sicuro

Investimenti con Poste Italiane: quali sono e come funzionano? Nell’immaginario collettivo degli investitori italiani, un posto di primo piano è occupato dalle Poste Italiane. Insieme al classico “mattone” l’ente statale (oggi un po’ meno statale) rappresenta il punto di riferimento per chi ha un po’ di capitale da parte. E’ ancora così?

La risposta è affermativa, sebbene alcuni prodotti tradizionalmente frequentati in passato abbiano cambiato pelle. Gli investi con Poste Italiane sono ancora redditizi, a patto però di scegliere solo quelli convenienti.

Investimenti con Poste Italiane: dici Poste Italiane e pensi a Buono Fruttifero. Questa associazione, in una prospettiva di redditività, è valida tutt’ora, sebbene con le dovute precauzione. Va tenuto a mente, infatti, che i rendimenti di una volta oggi sono semplicemente utopia. Occorre accontentarsi, o scegliere l’alternativa che, al costo di una giacenza più lunga e di un rischio più elevato, promette guadagni migliori.

Da questo punto di vista, si può affermare che il BFP classico a un anno e mezzo non serve quasi a nulla, e può essere assimilato praticamente a un conto corrente (in quanto a convenienza). Vanno presi seriamente in considerazione, invece, i BFP legati agli indici. Il riferimento è allo Stoxx 50.

Questo Buono Fruttifero Postale ha la particolare si essere legato al Down Jones Euro Stoxx 50, ma solo nella parte di rendimento composta dal premio aggiuntivo, che viene rilasciato ogni cinque anni. Per il resto, il rendimento è fisso.

Questo tipo di prodotto, dunque, si caratterizza per un approccio a lungo termine ma anche per una certa solidità. Si guadagna sempre, anche se – in verità – viene stabilita una soglia per il premio aggiuntivo.

Miglior investimento con poste italiane

Investimenti con Poste Italiane: Poste Futuro Certo. Un prodotto sui generis ma che sul lungo periodo è molto redditizio risponde al nome di Poste Futuro Certo. E’ in verità un’assicurazione, ma essendo a premio unico si comporta come un investimento vero e proprio. Il rendimento, a essere sinceri, è assai variabile.

Tuttavia, almeno a giudicare dallo storico, il prodotto è assai conveniente: ha superato indenne anche i momenti più oscuri della crisi, proponendo interessi notevoli. Il motivo di questo successo va rintracciato nella sapiente gestione degli asset di riferimento, coniugata con le garanzie di cui dispone tradizionalmente Poste Italiane (è una società a fortissima partecipazione statale).

Per chi non vuole impegnarsi a lungo e vuole mantenere una certa operatività, tra gli investimenti con Poste Italiane figura il Libretto Smart. Il rendimento è più che dignitoso, si parla dell’1,25% lordo. La buona notizia, tuttavia, è che consente di ricevere bonifici – come se fosse un Iban – ed è l’appoggio ideale per accedere a svariate occasioni di finanziamento, come appunto l’assicurazione Poste Futuro Certo.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Come costruire un portafoglio titoli redditizio? Ecco le regole da seguire Portafoglio titoli: come crearne uno veramente valido nel 2017? Come costruire un portafoglio titoli redditizio? Una domanda che si pongono tantissimi investitori italiani alla ricerca di una soluzione per far fruttare i propri risparmi. Il modo migliore, e soprattutto più semplice, per creare un p...
Come vivere di rendita: i cinque consigli da seguire Vivere di rendita a 50 anni e oltre: la questione della cedola Vivere senza lavorare è il sogno che tutti almeno una volta hanno fatto. La buona notizia è che si può fare, persino in Italia, paese tradizionalmente non favorevole al concetto di rendita (la tassazione è molto alta, se si escludono i ...
Investimenti Sicuri. I migliori investimenti bancari, in titoli e azioni Investimenti sicuri Trattando un tema così delicato come quello degli investimenti sicuri vorremmo subito pensare alla quadratura del cerchio, cosa impossibile a realizzare. È anche vero però che lasciare un importante capitale, anche se non elevato, fermo su un conto corrente bancario senza la cer...
Investire in Diamanti nel 2017: guadagnare mettendo al sicuro i propri capitali Attualmente investire in diamanti non è una speculazione rischiosa bensì è un' opportunità certa di mantenere immutato il proprio capitale, mettendolo al sicuro da inflazioni e da rischiosi azzardi di borsa. I diamanti sono i beni rifugio che, pur non essendo considerati strumenti finanziari, non...
Libri su come investire in Borsa: cosa leggere per avere successo Come prepararsi per investire in Borsa: ecco i libri da leggere Per investire in Borsa è necessario un capitale, ma prima di questo serve una grande conoscenza di base. Per fortuna oggi esistono molti libri sulla finanza, attraverso i quali è possibile approcciarsi al trading con grande apertura me...
Investire in borsa: tutti i consigli per non sbagliare Sono sempre di più le persone che vogliono documentarsi su come investire in borsa. In periodi d’incertezza risulta particolarmente utile fare attenzione all’andamento delle azioni e far fruttare i propri risparmi. Come investire in borsa: guida per i principianti Quando si tratta d’imparare come ...
Quali investimenti sono esclusi dal bail in: il capitolo correntisti Bail in: i rischi per il cittadino Le recenti vicende di Banca Etruria hanno gettato nel panico piccoli e grandi risparmiatori. L’idea che da un giorno all’altra un istituto possa dichiararsi insolventi e privare i clienti del proprio denaro terrorizza chi, magari, ha impiegato tutta una vita per r...