Investire sicuro in banca al tempo della brexit

investire sicuro in banca

Investire in banca: consigli generali

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea ha aperto scenari francamenti allarmanti, dominati dalla paura e soggetti alla più classica delle speculazioni finanziarie. In un panorama così incerto, quali speranze ha il piccolo risparmiatore di uscirne indenne? Investire sicuro in banca, dunque, è diventato un imperativo da rispettare a ogni caso, dal momento che un approccio più incline al rischio di mercato sarebbe, oggi, troppo pericoloso.

Nonostante la situazione sia drammatica, è sufficiente adottare qualche consiglio generale per orientarsi in modo corretto, pur nella quasi totale assenza di redditività. Se prima di questa nuova turbolenza finanziaria, era preferibile a un investimento sicuro e poco redditizio a uno rischioso e più redditizio, oggi questa scelta di campo si fa doverosa.

Il consiglio, dunque, è prediligere la sicurezza, in attesa di tempi migliori. Occorre dunque stare attenti agli asset che rischiano di crollare, come quelli legati alla sterlina, che sta subendo un crollo ben oltre le aspettative. Un altro consiglio è respingere le sirene del rischio.

Le banche tendono a offrire prodotti a rischio, ma a maggior ragione oggi è bene evitarli. Infine, potrebbe essere un’idea puntare, paradossalmente, su alcuni asset “britannici”. Alcuni soggetti si avvantaggiano della sterlina deboli, come quelli che basano il proprio successo sull’export.

È sicuro investire in obbligazioni bancarie?

Investire sicuro in banca: quale tipologia di strumenti preferire? Sotto questo punto di vista, le obbligazioni attualmente appaiono strutturalmente rischiose, soprattutto quelle bancarie. Le banche, si è visto nei giorni immediatamente successivi referendum, non hanno apprezzato l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europa e rischiano di essere vittima, se già non lo sono, di speculazione finanziaria.

Anche le obbligazioni in genere, che magari coinvolgono aziende apparentemente in salute, rappresentano una scelta rischiosa. Il motivo è semplice: lo scenario è dominato dall’imprevedibilità.

Il consiglio, per chi vuole investire sicuro in banca, è riferirsi a quegli asset e a quei prodotti che manifestano una notevole anticiclicità, come gli alimentari, i farmaceutici e in parte gli hi-tech. Anche la borsa, da questa prospettiva (e solo da questa), può essere considerato un luogo sicuro in cui investire.

Per il resto, se il capitale non è eccessivo e coerente con un profilo da piccolo-medio risparmiatore, è bene affidarsi al classico conto deposito. Si tratta del prodotto ideale per parcheggiare la liquidità in attesa di tempi migliori.

La sicurezza è garantita e lo è, in una qualche misura, anche la redditività, almeno in relazione ad altri prodotti altrettanto sicuri. La scelta abbonda: sono tante le banche, anche prestigiose, che in Italia offrono il conto deposito, sia libero che vincolato (e con ottime possibilità di personalizzazione).

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Guida agli Investimenti non Pignorabili: Quali sono? Che cos'è il pignoramento? Il pignoramento rappresenta la fase iniziale dell'atto di espropriazione forzata dei beni di un debitore da parte del creditore. In poche parole nel caso in cui il debitore risulti insolvente il creditore può scegliere di adire le vie legali per ottenere la forma di denar...
Brexit: quali saranno le conseguenze per le città italiane Brexit conseguenze: l’impatto sulle città italiane Quali saranno le conseguenze della Brexit per l’economia italiana? Quali i centri che ne risentiranno di più? Le partecipazioni inglesi nel nostro Paese sono concentrate principalmente a Milano, Roma e Genova. In particolare ad essere più esposto a...
Conto Corrente Online: iniziare a risparmiare Il costo medio annuo per un deposito all'interno del conto corrente è 10 euro contro i 130 dei prodotti senza Rete. Il prelievo Bancomat? Solo 50 centesimi. Conti correnti, se ne scegli uno sul web costa un decimo di quello tradizionale Confrontare i costi dei conti correnti online è sempre più di...
Fondi Pensione: investimenti per il tuo futuro Cos'è un fondo pensione? Un fondo pensione (o fondo pensione) è un fondo di investimento specifico. E’ uno strumento di risparmio pensionistico. Si tratta di un organismo di investimento collettivo (OIC), gestito collettivamente, per valorizzare le pensioni e piani di risparmio. I fondi pensione so...
Banche online: come funzionano e perché sceglierle Banca online vs banca tradizionale Perché scegliere banche online? L’avvento delle tecnologie digitali ha rivoluzionato un po’ tutti gli aspetti del vivere comune, tra cui alcuni che in genere non eccellono per senso di innovazione o per temerarietà. Anche il sistema creditizio, infatti, si è ad...
Subprime, questo sconosciuto che ha causato la crisi delle Borse Sentiamo sempre parlare dei Prestiti Subprime come protagonisti assoluti della crisi finanziaria e in effetti è il nocciolo della questione economica mondiale attuale. Vediamo di cosa si tratta e sviluppiamo qualche tool che ci permetta di capire la realtà del mondo degli investimenti. Cominciamo p...
Investire i risparmi in sicurezza: i 10 consigli da seguire Investire i risparmi: la sicurezza al primo posto Le ultime vicende su Banca Etruria e altri istituti regionali hanno gettato nell’incertezza i contribuenti. Investire i risparmi in sicurezza è diventato l’imperativo dominante, a prescindere dal rendimento. D’altronde perdere il capitale è peggio c...