Obbligazioni bancarie garantite 2015

Obbligazioni bancarie garantite cosa sono e come funzionano

Le obbligazioni bancarie garantite, note anche come covered bond, sono titoli strettamente legati al processo di cartolarizzazione dei crediti e sottostanno alla stessa disciplina legislativa prevista nella legge 130/1999.

Introdotte nell’ordinamento italiano con la legge n. 80/2005, le obbligazioni bancarie si distinguono dalle obbligazioni bancarie ordinarie principalmente per il rimborso in caso di fallimento della banca emittente. In tale ipotesi, infatti, i titolari di obbligazioni garantite hanno la possibilità di rivalersi su attività cedibili, rientranti in una di queste categorie:

  • crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni o garantite da queste
  • crediti fondiari e ipotecari
  • titoli di cartolarizzazione aventi come oggetto crediti di cui ai punti precedenti.

Disciplina obbligazioni bancarie garantite: iter operativo

Il funzionamento delle obbligazioni bancarie garantite è regolato dalle Istruzioni di Vigilanza emesse dalla Banca d’Italia a marzo 2010. L’iter operativo, che riprende quello delle operazioni di cartolarizzazione, si suddivide in tre fasi.

  • La cessione degli attivi da parte di una banca a una società veicolo SPV (Special Purpose Vehicle). La società veicolo provvede poi a segregare gli attivi in un patrimonio separato, a cui si applica la disciplina ex lege n. 130/1999.
  • A questo punto si ha l’emissione delle obbligazioni bancarie garantite da una banca emittente (che può essere diversa da quella cedente) e la prestazione, da parte della società cessionaria, di una garanzia sugli attivi segregati in favore dei portatori delle obbligazioni bancarie garantite. La garanzia è irrevocabile, “a prima richiesta”, incondizionata e autonoma rispetto ai titoli assunti dalla banca emittente.
  • L’iter si conclude con l’erogazione alla cessionaria, da parte di una banca (che può essere diversa sia dalla cedente che dall’emittente), di un finanziamento volto a fornire i mezzi per l’acquisto degli attivi. Il rimborso del credito è subordinato all’integrale soddisfacimento dei diritti dei portatori delle obbligazioni.

Emissioni di obbligazioni bancarie garantite: quali requisiti devono rispettare le banche

Stando a quanto disposto dalle Istruzioni di Vigilanza, le obbligazioni bancarie garantite possono essere concesse esclusivamente da banche dotate di elevata patrimonializzazione. Nello specifico l’emissione è riservata a banche e gruppi bancari con un patrimonio di vigilanza consolidato di almeno 500 milioni di euro e un coefficiente patrimoniale complessivo non inferiore al 9%.

Ai fini dell’emissione delle obbligazioni, è fondamentale che la società veicolo abbia come oggetto esclusivo l’acquisto dei crediti della banca, come previsto per la procedura di cartolarizzazione. Ma nel caso delle obbligazioni bancarie, l’acquisto degli attivi ceduti deve avvenire tramite l’assunzione di finanziamenti concessi o garantiti dalle banche cedenti.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Come investire 50000 euro? Le soluzioni più convenienti Investire i propri risparmi e cercare nello stesso tempo di tutelarli è un’esigenza sempre più diffusa anche grazie alla crisi, che ha reso le varie forme d’investimento dei punti di riferimento fondamentali per i risparmiatori. Come investire 50000 euro? Per trovare una risposta a questa domanda è ...
Che investitore sei? Le soluzioni e i profili di rischio Che tipo di investitori siete? Quanto siete disposti a rischiare per ottenere interessi vantaggiosi? Di seguito proponiamo 4 profili fi investitori, da rischio zero ad alto rischio. A seconda di quello in cui vi rispecchiate, troverete i prodotti di investimento più adatti a voi. Investitore a ri...
Quali investimenti fare nel 2018: consigli per un investimento sicuro. I migliori investim... Per il nuovo anno, sono molti che si stanno chiedendo quali investimenti fare nel 2018. Ovviamente questo è un interrogativo a dir poco ricorrente. Però, in questa epoca storica risulta molto interessante e degno di una riflessione approfondita. Sembra che quello delle obbligazioni sia al momento u...
Obbligazioni convertibili in azioni Obbligazioni convertibili definizione: cosa sono e come funzionano Le obbligazioni convertibili sono bond che possono essere convertiti in azioni, in base a un prezzo e a un rapporto di cambio prestabiliti. Elemento che caratterizza questa particolare tipologia di obbligazioni è la clausola di conv...
Obbligazioni o BTp? La risposta nella storia Anche quest’anno chi non ama il rischio non ha molte alternative rispetto all’investimento a reddito fisso. Come scegliere tra obbligazioni societarie o titoli di Stato? La risposta banale è: quando il maggior rendimento dei bond rispetto a quello dei titoli di Stato (il cosiddetto credit spread )...
Obbligazioni bancarie, come sceglierle e quanto rendono? Come riconoscere obbligazioni bancarie a rischio Le obbligazioni bancarie sono particolari strumenti d’investimento, molto simili alle tradizionali obbligazioni societarie, ma emesse dagli istituti bancari. Investendo in obbligazioni bancarie il cliente sceglie uno strumento finanziario che, alla s...
Le banche italiane più sicure: la classifica 2016 La fine del mese di gennaio 2016 ha visto una vera e propria tempesta sui mercati, con un -22% per l’indice Ftse Italia. Nonostante questa situazione grave è stato possibile parlare di una solidità generale degli istituti di credito italiani. Istituti di credito italiani: ecco cosa dice l’indagine ...