Obbligazioni bancarie garantite 2015

Obbligazioni bancarie garantite cosa sono e come funzionano

Le obbligazioni bancarie garantite, note anche come covered bond, sono titoli strettamente legati al processo di cartolarizzazione dei crediti e sottostanno alla stessa disciplina legislativa prevista nella legge 130/1999.

Introdotte nell’ordinamento italiano con la legge n. 80/2005, le obbligazioni bancarie si distinguono dalle obbligazioni bancarie ordinarie principalmente per il rimborso in caso di fallimento della banca emittente. In tale ipotesi, infatti, i titolari di obbligazioni garantite hanno la possibilità di rivalersi su attività cedibili, rientranti in una di queste categorie:

  • crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni o garantite da queste
  • crediti fondiari e ipotecari
  • titoli di cartolarizzazione aventi come oggetto crediti di cui ai punti precedenti.

Disciplina obbligazioni bancarie garantite: iter operativo

Il funzionamento delle obbligazioni bancarie garantite è regolato dalle Istruzioni di Vigilanza emesse dalla Banca d’Italia a marzo 2010. L’iter operativo, che riprende quello delle operazioni di cartolarizzazione, si suddivide in tre fasi.

  • La cessione degli attivi da parte di una banca a una società veicolo SPV (Special Purpose Vehicle). La società veicolo provvede poi a segregare gli attivi in un patrimonio separato, a cui si applica la disciplina ex lege n. 130/1999.
  • A questo punto si ha l’emissione delle obbligazioni bancarie garantite da una banca emittente (che può essere diversa da quella cedente) e la prestazione, da parte della società cessionaria, di una garanzia sugli attivi segregati in favore dei portatori delle obbligazioni bancarie garantite. La garanzia è irrevocabile, “a prima richiesta”, incondizionata e autonoma rispetto ai titoli assunti dalla banca emittente.
  • L’iter si conclude con l’erogazione alla cessionaria, da parte di una banca (che può essere diversa sia dalla cedente che dall’emittente), di un finanziamento volto a fornire i mezzi per l’acquisto degli attivi. Il rimborso del credito è subordinato all’integrale soddisfacimento dei diritti dei portatori delle obbligazioni.

Emissioni di obbligazioni bancarie garantite: quali requisiti devono rispettare le banche

Stando a quanto disposto dalle Istruzioni di Vigilanza, le obbligazioni bancarie garantite possono essere concesse esclusivamente da banche dotate di elevata patrimonializzazione. Nello specifico l’emissione è riservata a banche e gruppi bancari con un patrimonio di vigilanza consolidato di almeno 500 milioni di euro e un coefficiente patrimoniale complessivo non inferiore al 9%.

Ai fini dell’emissione delle obbligazioni, è fondamentale che la società veicolo abbia come oggetto esclusivo l’acquisto dei crediti della banca, come previsto per la procedura di cartolarizzazione. Ma nel caso delle obbligazioni bancarie, l’acquisto degli attivi ceduti deve avvenire tramite l’assunzione di finanziamenti concessi o garantiti dalle banche cedenti.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti postali sicuri: le migliori opportunità Investimenti postali sicuri 2016: una panoramica Il periodo che stiamo vivendo non è dei migliori, almeno in termini di opportunità di investimento: i rendimenti sono bassi, dunque per cercare profitto occorre guardare altrove, in una direzione che parla di rischio e di speculazione. In questo pano...
Obbligazioni subordinate rischi e tipologie Obbligazioni subordinate rischi: quali sono Compiere l’investimento più sicuro con il massimo rendimento è lo scenario ideale per il risparmiatore. Spesso però le due variabili hanno un andamento inversamente proporzionale: al crescere dell’una è contrapposto il ridursi dell’altra. Un buon comprome...
Obbligazioni Poste Italiane: ecco cosa c’è da sapere Le obbligazioni poste sono titoli di credito che consentono di muoversi diversificando i propri investimenti ed evitando molti dei rischi legati alle azioni. Per investire in obbligazioni è però necessario informarsi con attenzione e valutare la sicurezza dei titoli acquistati. Ecco che cosa c’è da ...
Obbligazioni bancarie, come sceglierle e quanto rendono? Come riconoscere obbligazioni bancarie a rischio Le obbligazioni bancarie sono particolari strumenti d’investimento, molto simili alle tradizionali obbligazioni societarie, ma emesse dagli istituti bancari. Investendo in obbligazioni bancarie il cliente sceglie uno strumento finanziario che, alla s...
Investimenti sicuri in banca 2016: i fattori da tenere in considerazione Come trovare investimenti sicuri in banca 2016 Far fruttare i risparmi è l’obbiettivo della maggior parte degli italiani, ma dopo il recente tracollo di quattro importanti banche italiane, salvate con un intervento del Governo Renzi, la diffidenza da parte dell’opinione pubblica è cresciuta. Come t...
Come investire i soldi nel 2018: le obbligazioni. Il rischio di investimento. Quali scegli... Come investire i soldi nel 2018? Il mondo degli investimenti è tanto affascinante quanto rischioso. Sono in tanti a promettere investimenti sicuri e guadagni certi a fronte di una spesa minima. Broker, siti specializzati, "professionisti", agenti di borsa che si spacciano per tali, trader. Il risch...
Obbligazioni bancarie rischi: sono degli investimenti sicuri? Obbligazioni bancarie rischi, come porre al sicuro i propri risparmi La scelta dell’investimento migliore passa necessariamente dalla valutazione dei rischi associati, maggiori sono le probabilità di perdita del denaro tanto più alti saranno i rendimenti. Sono questi i due piatti della bilancia con...