Titoli di Stato tassazione 2019

Titoli di Stato tassazione

Quali sono i criteri che regolano i titoli di stato tassazione? Vediamo le nuove regole entrate in vigore dal giugno 2014 e quindi l’effettiva convenienza di questa soluzione di investimento.

Titoli Stato tassazione: come sono cambiate le cose dal giugno 2014?

Le nuove regole introdotte il 30 giugno 2014 hanno apportato dei cambiamenti a proposito di titoli di Stato tassazione? La risposta è negativa. Le normative emanate nell’estate del 2014 – con l’obiettivo di coprire la spesa del bonus governativo di 80€ mensili per i lavoratori dipendenti che dichiarano meno di 26.000€ annui – non hanno riguardato la tassazione delle rendite finanziarie provenienti da titoli di Stato, rimasta fissa al 12,5%.

Titoli di Stato: per quali titoli pubblici vale l’aliquota del 12,5%?

Quando si parla di titoli di Stato tassazione è bene specificare per quali titoli pubblici vale l’aliquota del 12,5%. In tale elenco è possibile comprendere i Boc, i Bor, i Bop, i titoli di debito pubblico, i buoni fruttiferi postali emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Alle suddette regole di tassazione sono soggette anche le obbligazioni emesse da Stati compresi nella white list, un elenco che comprende i Paesi convenzionati che consentono scambi d’informazioni in merito alla sicurezza delle rendite finanziarie.

L’elenco completo aggiornato è visibile sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, dove è possibile reperire anche i riferimenti normativi in base ai quali è stato messo in atto l’inserimento di ciascuno Stato.

I titoli in questione, in seguito alle nuove regole del 2014, sono passati da una tassazione del 20% al 12,5%, il tutto con riferimento agli interessi maturati dal 1° luglio 2014.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

La coppia no-euro Borghi e Bagnai ha fatto salire lo spread, perchè? n questo breve articolo voglio parlarti dello spread, notizia che avuto rilevanza negli ultimi giorni poichè la cifra raggiunta dal nostro Paese è davvero molto elevata. Anche se on sei un sperto del mondo finanziaro di seguito ti spiegherò in modo chiaro e preciso cosa si intende quando parliamo di...
Investire oggi in BTP conviene? Pro e contro dei Buoni del Tesoro Perché investire oggi BTP Italia I BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) sono una forma di investimento da sempre considerata sicura, che attira molti risparmiatori italiani. Non sempre però i BTP si rivelano una forma di investimento redditizia. Ma investire oggi in BTP conviene? Quanti hanno segui...
Investimenti redditizi a breve termine: guida alla scelta Come trovare investimenti sicuri e redditizi a breve termine Come trovare investimenti redditizi a breve termine? Una domanda che interessa la maggior parte dei piccoli risparmiatori italiani. Con la crisi economica infatti la tendenza, soprattutto per chi non dispone di grandi somme, è quella di i...
Come investire i risparmi: le soluzioni più sicure Come investire i risparmi con sicurezza? La crisi economica degli ultimi anni ha impedito a molti di investire i risparmi di una vita, ma ad oggi a quali prodotti finanziari affidarci e come investire i risparmi in maniera sicura per proteggere il proprio denaro e farli crescere di valore? Sicur...
Btp come investire: consigli per i risparmiatori Con la crisi e con la minor solidità del mercato azionario sono aumentati i risparmiatori che si chiedono Btp come investire, con l’obiettivo di tutelare i propri risparmi dai tassi che aumentano. Buoni del Tesoro: di cosa si tratta? Prima di specificare Btp come investire è bene capire di cosa si...
Come investire senza rischiare il capitale: la guida Oggi è molto importante sapere come investire senza rischiare il capitale, dal momento che gli investimenti azionari non sono più sicuri come un tempo ed è per questo ancora più rilevante diversificare il portafoglio. Investire senza rischiare: BTP e buoni postali Quando si tratta di capire come i...
Titoli di Stato: perché e quando acquistarli? Cosa sono i titoli di Stato italiani I titoli di Stato sono obbligazioni che il Ministero dell'Economia e delle Finanze emette periodicamente per conto dello Stato al fine di finanziare il debito pubblico. I diritti di credito incorporati nel titolo possono essere corrisposti mediante lo scarto di ...