Trading no deposit: i broker che lo concedono

Trading senza deposito: un’offerta da prendere con le pinze

Per investire occorre possedere del capitale. Questa è una verità incontrovertibile, la quale, tuttavia, potrebbe essere messa in crisi dall’iniziativa di alcuni “coraggiosi broker”: il trading no deposit.

Con questo termine si indica la possibilità di iniziare a investire senza impegnare un solo euro. Il trader apre un conto presso un broker che offre questa opportunità, riceve un bonus gratuito (appunto, senza deposito) e inizia la sua attività.

In linea teorica, sembrerebbe un’iniziativa ottima, che va tutto vantaggio dei clienti. Tuttavia, nasconde delle insidie, le quali la rendono più una “trappola” che un’alternativa da prendere seriamente in considerazione.

Il segreto sta nel particolare modo con cui i broker concepiscono il bonus. È ampiamente risaputo che per ritirare un bonus è necessario produrre un’operatività elevata, quindi volumi di trading considerevoli.

Il meccanismo è quindi molto semplice: si attira il potenziale cliente con la promessa di poter iniziare a tradare in via del tutto gratuita e poi lo si spinge a tradare con sempre maggiore vigore, quindi a versare somme più o meno considerevoli nell’account.

Il trading no deposit, quindi, se visto da questa prospettiva, se non è una specie di truffa, poco ci manca. Ciò non toglie, tuttavia, che se il trader è bravo possa prima o poi prelevare il bonus con le sue sole forze.

Broker con bonus senza deposito: qualche esempio

Quali sono i broker che permettono il trading no deposit? Molto semplicemente, possono essere assimilati alla categoria degli “emergenti”.

Trattandosi di una mossa di marketing, potenzialmente proficua ma anche astuta, va valutata in una ottica di acquisizione della clientela. I broker che possono contare su una reputazione basata sull’affidabilità in genere non ricorrono a questi mezzi, per quanto legittimi essi siano.

Ad ogni modo, tra i nomi più conosciuti (o meno sconosciuti) a offrire il trading no deposit spicca We Trading. La cifra che i clienti ricevono in dote è di 25 euro. Ma c’è di meglio: Mx Trade offre addirittura 50 euro.

Si vola basso, invece, con Traderleader, che mette a disposizione “solo” 20 euro. Anche Plus 500 offre un bonus, sebbene sia un broker già affermato.

Come si può evincere, si parla di cifre molto basse. Con questo numeri, che non vanno oltre le decine, è difficile pensare di imbastire una solida carriera di trading.

Occorre, dunque, procedere con il deposito in modo di rafforzare il proprio capitale e partire da basi più efficaci. La ragion d’essere del trading no deposit dunque decade: più che dannoso, è in prima battuta poco utile e per questo motivo capace di distogliere l’attenzione da elementi molto più importanti.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Cos’è il forex: i rudimenti per cominciare a investire Cos’è il Forex trading: differenze con gli altri mercati Cos’è il Forex? Il trading online è protagonista di una vera e propria ascesa. Merito della lungimiranza di alcuni broker, in grado di aprire la strada per l’ingresso della gente comune in un settore, quello dell’investimento speculativo, in ...
Il conto demo di 24Option: il trading virtuale In Italia il mercato del trading online è dominato da pochi broker, uno di questi è proprio 24Option, che vede la sua posizione di preminenza dovuta proprio alle condizioni di trading offerte, che sembrano incontrare molto il gusto degli investitori. A proposito di questo uno degli aspetti più in...
Come investire con le opzioni binarie? Guida al trading binario Cosa sono le opzioni binarie Dopo l’affermazione del trading online sul mercato valutario (Forex), la forma di investimento online che sta riscuotendo maggiore successo è rappresentata dalle opzioni a scelta binaria, meglio note come opzioni binarie. Ma cosa sono e come investire con le opzioni bin...
I broker sono autorizzati Consob? Come valutarne l’affidabilità Sono tantissimi gli aspiranti investitori che, intenzionati a massimizzare i propri risparmi tutelandoli da rischi di mercato e tassi alti, si chiedono se i broker sono autorizzati Consob. Broker: ecco cosa sapere quando si inizia a investire I broker sono autorizzati Consob? Iniziamo a ricordare ...
Investire da casa: tre opportunità da considerare Investire in borsa da casa: i vantaggi In piena era digitale, sta prendendo sempre più piede il trading online. Investire da casa, comodamente seduti davanti alla propria scrivania, non solo è possibile ma è anche un’alternativa desiderabile. Ciò è palese se confrontiamo le due alternative, online ...
Investire leva finanziaria: i rischi e le opportunità Effetto leva: di cosa si tratta Investire leva finanziaria: cos'è e come funziona. La leva finanziaria è un concetto che riguarda l’economia aziendale ma, con un’accezione più borderline, è protagonista anche del trading, soprattutto online. È infatti uno degli strumenti più interessanti – nel b...
Investire valuta estera: consigli per guadagnare Investire valuta estera può essere una scelta conveniente. L’importante è non improvvisare, ma affidarsi, soprattutto se si è alle prime armi, a un esperto nel campo. Come investire in valuta estera: i primi passi Chi decide di investire valuta estera ed è ai suoi primi passi nel campo pensa autom...