Investire in Diamanti nel 2017: guadagnare mettendo al sicuro i propri capitali

Attualmente investire in diamanti non è una speculazione rischiosa bensì è un’ opportunità certa di mantenere immutato il proprio capitale, mettendolo al sicuro da inflazioni e da rischiosi azzardi di borsa.

I diamanti sono i beni rifugio che, pur non essendo considerati strumenti finanziari, non devono sottostare a nessuna legislazione per quanto riguarda la compravendita e non sono tassati.

Investire in Diamanti: la migliore soluzione di investimenti sicuri

Investire in diamanti conviene? Quando si decide di impiegare il proprio denaro nelle pietre preziose, bisogna essere consapevoli del fatto che tale investimento non è una speculazione grazie alla quale, in breve tempo, si può beneficiare dei suoi frutti. Anzi, al contrario, si tratta di una capitalizzazione a lungo termine che frutterà un discreto surplus non prima di dieci anni.

I diamanti da investimento devono essere acquistati presso specifiche realtà di compravendita, specializzate in questo segmento dedicato agli investitori e a chi commercia con queste gemme.

Infatti un diamante da investimento deve essere accompagnato da un certificato rilasciato da un primario Istituto Gemmologico che, dopo aver esaminato la pietra, per determinarne il valore deve valutare alcuni aspetti:

  • colore;
  • purezza;
  • taglio.

Consigli utili per investire in diamanti

L’andamento del mercato dei diamanti è in netto sviluppo poiché l’investimento ha un tasso di crescita più alto rispetto all’inflazione, a patto di mantenerlo per un lungo periodo (dai 10 anni in su).

Ipotizzando che non vi siano limiti di budget da parte dell’investitore, è consigliabile concentrarsi sui diamanti con una grandezza da 0,5 fino a 2 carati in quanto, anche se le pietre di peso superiore permetterebbero di avere un guadagno maggiore, bisogna ricordare che il mercato degli acquirenti si andrebbe a restringere notevolmente poiché non sono molti coloro i quali possono spendere cifre così esose.

Di conseguenze è preferibile scegliere rimanendo all’interno del range suggerito, così da avere la possibilità di smaltire il prezioso quando si decide di vendere.

Investire in Diamanti: attenzione alle commissioni bancarie

Diverse banche e finanziarie si offrono come mediatori per gli investimenti in diamanti, tuttavia è necessario segnalare che le commissioni richieste, sia all’atto dell’acquisto sia in fase di vendita, sono piuttosto alte. Non solo, gli istituti di credito, possono anche aumentare il prezzo proprio perché il mercato delle pietre non ha una valutazione fissa (come invece accade per l’oro).

investire in diamanti pro e controOltre a fare attenzione a quest’aspetto, si sottolinea inoltre che investire in diamanti conviene specialmente se si vuole godere di una certa sicurezza. Puntare circa il 10-15% del capitale da impegnare è l’ideale.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Quali investimenti fare nel 2018: consigli per un investimento sicuro. I migliori investim... Per il nuovo anno, sono molti che si stanno chiedendo quali investimenti fare nel 2018. Ovviamente questo è un interrogativo a dir poco ricorrente. Però, in questa epoca storica risulta molto interessante e degno di una riflessione approfondita. Sembra che quello delle obbligazioni sia al momento u...
Investimenti socialmente responsabili: strategia sostenibile. Finanza e investimenti etici Cosa accade quando anche gli investimenti socialmente responsabili diventano realtà: vi è un processo decisionale più attento circa dove si stanno allocando le proprie risorse? Alcune delle scelte di base che il consumatore consapevole e informato mette in atto quotidianamente possono sembrare se...
Come investire oggi: i 5 consigli utili La crisi economica continua a lasciare segni indelebili nel mercato finanziario attuale. Chi cerca di capire come investire oggi, sa bene di cosa si sta parlando: rendimenti bassi, davvero bassi, specialmente per quanto riguarda gli investimenti sicuri. Investire oggi è più difficile rispetto al ...
Fondi comuni di investimento: i prodotti finanziari pensati anche per i piccoli risparmiat... I fondi comuni di investimento sono degli istituti intermediari finanziari, il cui obiettivo è raccogliere il denaro dei risparmiatori per poi investirlo in asset. Costituiscono il modo più rapido e sicuro di investire nei fondi azionari anche se non si dispone di molto soldi. Presenti dagli anni...
Investimenti Sicuri. I migliori investimenti bancari, in titoli e azioni Investimenti sicuri Trattando un tema così delicato come quello degli investimenti sicuri vorremmo subito pensare alla quadratura del cerchio, cosa impossibile a realizzare. È anche vero però che lasciare un importante capitale, anche se non elevato, fermo su un conto corrente bancario senza la cer...
Investimenti sicuri: i rischi e i vantaggi. Le proposte delle banche per novembre 2017 In questa guida vi sono informazioni per diverse tipologie di investimenti sicuri per questo fine 2017 utili per far fruttare il nostro tesoretto. I punti cardine tra i quali ci muoveremo quando facciamo la nostra scelta è quella di trovare il giusto compromesso tra maggior profitto e minor rischio ...
Come investire 50.000 euro? Chi ha una certa somma messa da parte, ad esempio 50.000 euro, e vuole farla fruttare potrebbe decidere di lanciarsi nel mondo degli investimenti. Tuttavia investire 50.000 euro è una scelta considerevole, che va ponderata con cura. Infatti potrebbe trattarsi dei risparmi di una vita, di una vinc...