Polizze vita miste: la sicurezza di una rendita vitalizia

polizze vita miste

Cos’è una polizza vita mista

Le polizze vita miste sono una particolare tipologia di assicurazione, in cui la compagnia assicurativa si impegna a corrispondere una certa cifra all’assicurato nel caso in cui questi sia ancora vivo alla data di scadenza del contratto. La particolarità di tali prodotti sta nel fatto che i beneficiari dell’assicurazioni ricevono una somma anche in caso di morte dell’assicurato prima della scadenza del contratto.

In altre parole, si tratta di una polizza che copre sia il caso vita, assicurando una rendita in caso di sopravvivenza allo scadere del contratto, sia il caso morte prematura con una rendita erogati in favore dei familiari. Il premio versato dal cliente si divide in due quote: una destinata al saldo dell’assicurazione sulla vita, e l’altra rivolta alla copertura di forme di garanzie complementari, che possono includere malattie, invalidità e infortuni.

Assicurazione sulla vita miste: le varie tipologie

Va precisato che al termine del contratto potrà essere liquidato esclusivamente il capitale maturato con la polizza vita. Le polizze vita miste prevedono due differenti modalità di liquidazione:

  • attraverso una rendita vitalizia (l’importo viene definito in base all’età dell’assicurato e ai premi da lui versati)
  • con l’erogazione dell’intero capitale allo scadere del contratto.

In quest’ultimo caso, il titolare dell’assicurazione ha la possibilità di continuare a versare i premi, posticipando la data della liquidazione.

Le polizze vita miste si distinguono in tre tipologie: polizze miste a termine fisso, polizze miste ordinarie con pagamento unico iniziale e polizze semimiste. Le polizze miste ordinarie con pagamento unico iniziale prevedono che la compagnia saldi la somma pattuita al titolare dell’assicurazione, se questi risulta ancora in vita al momento della scadenza. In caso contrario a ricevere il denaro saranno gli eredi e/o gli altri beneficiari indicati nel contratto.

Polizze vita miste a termine fisso e semimiste

Sottoscrivendo una polizza mista a termine fisso invece che la compagnia deve corrispondere il denaro entro la data di conclusione del contratto. Anche in questo caso la somma va al titolare o a beneficiari della polizza a seconda che al termine del contratto questi sia ancora vivo o no. Tuttavia, in caso di morte prematura dell’assicurato, la compagnia non può riscuotere i premi annui non ancora scaduti.

Per quanto riguarda le polizze semimiste, il contratto prevede che la compagnia corrisponda il 50% del capitale alla morte dell’assicurato e un altro 50% al termine del differimento. In ogni caso prima di stipulare una polizza vita mista, è consigliabile consultarsi con un’associazione di consumatori.

Nonostante siano fortemente consigliate dagli addetti ai lavori, infatti, queste formule assicurative non sono delle vere e proprie polizze, bensì contratti a metà strada fra un’assicurazione e una formula di risparmio. Situazione in cui l’assicurato rischia di sostenere costi maggiori a quelli applicati a una tradizionale polizza assicurativa a fronte di risultati tutt’altro che prevedibili.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Investimenti 2016 consigli: ecco come far fruttare i propri risparmi Investire i propri risparmi e tutelarli dall’innalzamento dei tassi è l’obiettivo di tantissime persone. Per questo motivo è utile avere le idee chiare su investimenti 2016 consigli. Investimenti: i BTP e i buoni postali Iniziamo a parlare di investimenti 2016 consigli analizzando i BTP e i buoni ...
Tassazione polizze vita 2015: gli aggiornamenti normativi La tassazione polizze vita si basa sulle plusvalenze generate dall’investimento (con tale termine si inquadra la differenza tra capitale maturato e capitale versato). Tassazione polizze vita 2015: i cambiamenti più recenti La tassazione polizze vita è stata interessata da diversi cambiamenti dal 2...
Polizze vita: come trovare la più adatta Polizze vita cosa sono e come sceglierle Le assicurazioni sulla vita sono una particolare tipologia di polizza assicurativa. Questa è un contratto aleatorio, ossia di cui non si conoscono a priori vantaggi e svantaggi, stipulato tra il beneficiario e la compagnia assicurativa. Si tratta di un impor...
Polizze vita Allianz: coperture all’insegna di flessibilità e personalizzazione Il punto di riferimento per quanto riguarda le polizze vita Allianz è Lovia, un contratto assicurativo che tutela i familiari del beneficiario in caso di suo decesso. Polizze vita: i vantaggi dell’opzione Lovia Nell’ambito delle polizze vita Allianz Lovia è un’opzione che presenta numerosi vantagg...
Polizze vita detraibilità fiscale Per quanto riguarda le polizze vita detraibilità è ammessa una detrazione fiscale pari al 19% del premio totale pagato, fino a un ammontare complessivo di 1291,14€. Polizze vita detrazioni Irpef: come sono cambiate le cose dopo il 2013? Se si punta ad avere le idee chiare sulle polizze vita detrai...
Polizze vita impignorabili: è impossibile il sequestro? Polizze vita impignorabili: quando può verificarsi il sequestro Le polizze vite godono di un qualche elemento di impignorabilità. Per impignorabilità si intende l’impossibilità di sottoporre a sequestro le somme che la compagnia assicurativa deve versare, o ha versato, al contraente. La questione s...
Far fruttare i risparmi: le soluzioni più vantaggiose Far fruttare i risparmi è un desiderio di tantissime persone che, preoccupate anche per l’incertezza del mercato azionario, cercano soluzioni alternative per investire. Quali sono? Ne abbiamo selezionate alcune per voi. Miglior modo per far fruttare i risparmi: ecco cosa sapere Qual è il miglior m...