Tassazione Capital Gain: trattamento fiscale dell’investimento per il 2017

Investimenti a lungo termine

Con il termine capital gain (guadagno in conto capitale o utile di capitale) si indica la differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto di uno strumento finanziario. Solitamente viene associato al mondo dei titoli azionari, ma in realtà lo si può realizzare anche con altri strumenti finanziari, quali:

  • partecipazioni in società ed enti residenti e non residenti;
  • distribuzione eventuale di dividendi;
  • valute;
  • obbligazioni e i titoli di Stato ecc.

E’ una vera e propria forma di investimento di un titolo. Tuttavia, il capital gain è solo una parte del rendimento del titolo, poiché il guadagno è costituito anche da dividendi e interessi.

Capital gain: che cos’è

Il guadagno in conto capitale si realizza solo se si verifica una plusvalenza per l’investitore dello strumento finanziario. Facciamo un esempio: se si ha un titolo a 10€ e il suo prezzo di vendita è 20€, questo farà si che si verifichi una plusvalenza e, di conseguenza, un capital gain, di 10€.

Tuttavia, anche se si verifica una perdita, quindi il titolo acquistato a 15€ viene venduto a 5€, ci sarà un danno di 10€. Anche in questo caso si parla di capital gain.

Attenzione che, per poter parlare di guadagno in conto capitale è necessario che l’acquisto e la vendita dei titoli avvengano a titolo oneroso. Quindi le vendite di titoli acquisiti fatte tramite donazioni o eredità non contano.

Il capital gain può essere quantificato in due modi:

  • calcolo del rendimento assoluto tramite la differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto dello strumento finanziario;
  • calcolo del rendimento percentuale, rapportando il rendimento assoluto al prezzo di acquisto.

 

Tassazione Capital gain: qual è il trattamento fiscale?

Tutti gli interessi maturati dalla maggior parte degli investimenti sono soggetti a una tassazione statale che varia in base al tipo di investimento. Ad esempio i titoli di Stato e i BFP avranno una tassa inferiore poiché i rendimenti sono bassi, mentre conti deposito, ETF, forex ecc. avranno una tassa maggiore poiché permettono di guadagnare di più.

Il trattamento fiscale e la conseguente tassazione del capital gain in Italia varia in base al soggetto che realizza il guadagno in conto capitale, tuttavia, nella maggior parte dei casi, ammonta al 26%, percentuale introdotta dal Governo Renzi dal 1° luglio 2014.

Il capital gain rientra nella categoria reddituale:

  • dei redditi diversi, ossia quei redditi prodotti dalle persone fisiche che si trovano nella situazione prevista dall’articolo 67 lett. c e c-quinquies del TUIR, il Testo Unico delle Imposte sui Redditi;
  • dei redditi d’impresa per le aziende individuali e societarie. Le norme sul bilancio di esercizio impongono la rilevazione dei capital gain ovvero delle plusvalenze conseguite nell’ambito dell’attività imprenditoriale svolta.

Capital gain: dichiarazione dei redditi e versamenti

Chi realizza un capital gain deve prestare attenzione al regime fiscale scelto al momento dell’acquisto dello strumento finanziario:

  • se si è scelto il regime dichiarativo, l’investitore riceve il capital gain al lordo delle imposte. Di conseguenza dovrà calcolare e versare in autonomia le imposte in base alle scadenze previste per la dichiarazione dei redditi;
  • se l’investitore ha optato per il regime del risparmio amministrato, allora sarà l’intermediario finanziario a calcolare la ritenuta d’acconto alla fonte.

Guide e Consigli per Investimenti sicuri

Dove Investire nel 2017? Suggerimenti e consigli utili Una delle domande che gli italiani spesso si pongono e dove investire i propri risparmi (a patto che ne abbiano). L'argomento è piuttosto attuale e desta grandi interrogativi, in quanto, alla luce della crisi economica del paese, ci si chiede quale sia il modo giusto per tutelare i propri soldi. ...
I fondi di investimento ETF: cosa sono e come funzionano ETF è l’acronimo di Exchange Traded Funds, con cui si indicano una specifica tipologia di fondi d’investimento. Molto richiesti in borsa e soprattutto nel trading online, gli ETF, fanno parte degli ETP, Exchange Traded Products, cioè la macro famiglia di prodotti ad indice quotati. Si caratterizz...
Fondi comuni di investimento: i prodotti finanziari pensati anche per i piccoli risparmiat... I fondi comuni di investimento sono degli istituti intermediari finanziari, il cui obiettivo è raccogliere il denaro dei risparmiatori per poi investirlo in asset. Costituiscono il modo più rapido e sicuro di investire nei fondi azionari anche se non si dispone di molto soldi. Presenti dagli anni...
PIR, Piani Individuali di Risparmio: cosa sono, come funzionano e quali sono i costi I PIR, piani individuali di risparmio sono stati introdotti dall'ultima Legge di Bilancio e hanno l'obiettivo di diffondere e veicolare risorse verso le piccole e medie imprese italiane. Rivolti soprattutto ai piccoli investitori, si configurano come strumenti di medio e lungo termine. PIR, cosa so...
Trading Online: Che cos’è e come funziona? Guida Utile Se ne sente parlare spesso, ma raramente si sa bene di cosa si sta parlando. Il trading online è un eccellente strumento per investire i propri risparmi tramite il web. Per riuscire a investire al meglio il denaro è fondamentale poter contare su delle basi solide, studiando e informandosi continuame...
Investimenti Sicuri e Redditizi 2017: gli italiani puntano su fondi e polizze vita Se una volta nelle case degli italiani si parlava molto di BOT, Buoni Ordinari del Tesoro, CCT, Certificati di Credito del Tesoro o di BFP, Buoni Fruttiferi Postali, gli strumenti finanziari più in voga, oggi questi sono stati (parzialmente) soppiantati da prodotti un po' più rischiosi ma dai rendim...
Fondi Pensione 2017: cosa sono, come funzionano e le migliori offerte Il tema della pensione è sempre piuttosto caro e dibattuto dai cittadini. I quesiti che si pongono gli italiani sono molti: "quando andrò in pensione? Terminerò mai di lavorare? Una volta terminata la mia carriera lavorativa potrò godere di una pensione?" Visto che l'incertezza e l'instabilità re...